Cronaca

Arresti Spoltore: in libertà il sindaco Ranghelli

Il sindaco di Spoltore Ranghelli, agli arresti domiciliari nell'ambito di un'inchiesta riguardante presunti illeciti e tangenti in Comune, torna in libertà. Torna libero anche Roselli

Il sindaco di Spoltore Ranghelli, agli arresti domiciliari nell'ambito di un'inchiesta riguardante presunti illeciti e tangenti in Comune, torna in libertà.

Il Gip, dunque, ha accolto la richiesta dei difensori dei due politici. Ricordiamo che Ranghelli lunedì scorso si era dimesso dalla sua carica di primo cittadino.

L'inchiesta, condotta dalla Forestale di Pescara, riguarda la presunta cabina di regia occulta creata da Ranghelli, assieme a Vernamonte e Roselli, per pilotare le scelte amministrative del consiglio e della giunta comunale, fra cui alcuni appalti di gestione di servizi e soprattutto il nuovo PRG.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arresti Spoltore: in libertà il sindaco Ranghelli

IlPescara è in caricamento