Arrestati due rapinatori che devono scontare 3 anni di reclusione

Gli agemti hanno eseguito due ordini di esecuzione per la carcerazione emessi dalla Procura della Repubblica del tribunale ordinario di Lanciano

La polizia di Stato ha tratto in arresto ieri, giovedì 18 luglio, due persone a Pescara.
Gli agemti hanno eseguito due ordini di esecuzione per la carcerazione emessi dalla Procura della Repubblica del tribunale ordinario di Lanciano.

A essere arrestati sono stati due cittadini italiani, R.S. e M.M..

I due malviventi si sono resi responsabili del reato di rapina in concorso, messa a segno a Rocca San Giovanni il 10 luglio 2010 e per questo motivo devono espiare la pena detentiva di anni 3 di reclusione. Dopo le formalità di rito, entrambi sono stati accompagnati nel carcere di San Donato dal personale della Squadra Mobile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, allerta a Pescara: quarantena per alcune persone che hanno avuto contatti con pazienti infetti

  • La ristoratrice pescarese Marilena Di Stilio del locale "La Pecora Nera" si lancia nel mondo dei film per adulti

  • Incidente mortale a Moscufo, identificate le quattro vittime

  • Schianto mortale nella notte, deceduti quattro uomini a Moscufo [FOTO]

  • Esce di strada e si ribalta, incidente mortale a Cepagatti [FOTO]

  • Coronavirus in Abruzzo, il direttore Parruti: "Non andate in pronto soccorso"

Torna su
IlPescara è in caricamento