Cronaca

Arrestate 16 persone di un gruppo criminale dedito al narcotraffico attivo anche in Abruzzo e a Pescara

Si tratta, per gli investigatori, come riferisce l'agenzia Dire, di componenti di un gruppo radicato a Foggia ma operante anche in Abruzzo (a Pescara in particolare) e Molise e specializzato nello spaccio di droga

Sono complessivamente 16 le persone tratte in arresto nella mattinata odierna, lunedì 26 ottobre, dai carabinieri a Foggia coordinati dalla Dda di Bari nell'ambito dell'inchiesta denominata Araneo.
Si tratta, per gli investigatori, come riferisce l'agenzia Dire, di componenti di un gruppo radicato a Foggia ma operante anche in Abruzzo (a Pescara in particolare) e Molise e specializzato nello spaccio di droga.

Degli arrestati 11 sono ai domiciliari e 5 si trovano in carcere.

Per tutti l'accusa è spaccio di sostanze stupefacenti, perlopiù cocaina, hashish e marijuana. Per i carabinieri il gruppo aveva a propria disposizione armi e munizioni. Le indagini sono incominciate da episodi estorsivi ai danni di un imprenditore foggiano taglieggiato, riferiscono i carabinieri, da alcuni esponenti di spicco della cosiddetta "societa' foggiana". Partendo dalla tentata estorsione, gli investigatori hanno potuto accertare che le persone arrestate oggi facevano "parte di una solida e consolidata associazione per delinquere finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti". Nello specifico, Bruno grazie a una spartizione delle zone di influenza "era a capo di un sodalizio con base logistica e operativa ubicata a Foggia.

La gestione del mercato della droga coinvolgeva, oltre Abruzzo e Molise. Nel corso dell'operazione sono stati sequestrati 730 grammi di hashish, 4,5 chili di marijuana e 130 grammi di cocaina assieme ad armi, munizioni e 2700 euro in contanti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrestate 16 persone di un gruppo criminale dedito al narcotraffico attivo anche in Abruzzo e a Pescara

IlPescara è in caricamento