Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca

Spacciavano droga a Pescara, arrestati padre e figlia dai carabinieri

In particolare, i militari dell'Arma sono stati impegnati in un servizio straordinario di controllo del territorio nella zona del Ferro di Cavallo a Rancitelli

Sono in totale 2 le persone (padre e figlia spacciatori di droga) tratte in arresto, questa mattina, venerdì 11 ottobre, a Pescara da parte dei carabinieri.
In particolare, i militari dell'Arma sono stati impegnati in un servizio straordinario di controllo del territorio nella zona del Ferro di Cavallo a Rancitelli.

I carabinieri hanno proceduto all’esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Gip del tribunale di Pescara su richiesta della Procura della Repubblica, nei confronti di G.S., in quanto ritenuta responsabile di reiterate cessioni di sostanze stupefacenti del tipo “eroina” e “cocaina” a diversi assuntori della zona avvenute all’interno del “Ferro di cavallo”, e poi, sempre nell’ambito della medesima attività, hanno tratto in arresto il padre convivente.In particolare, l’uomo, all’esito di accurata perquisizione domiciliare, è stato trovato in possesso di 15,23 grammi di sostanza stupefacente del tipo “eroina”, di 1,9 grammi di sostanza stupefacente del tipo “cocaina”, di un bilancino elettronico di precisione, materiale atto al confezionamento di dosi nonché della somma in contanti di 100 euro ritenuti provento dell’illecita attività di spaccio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spacciavano droga a Pescara, arrestati padre e figlia dai carabinieri

IlPescara è in caricamento