rotate-mobile
Giovedì, 30 Giugno 2022
Cronaca

Scambio di droga davanti al carcere: due arresti, in manette un agente della polizia penitenziaria

In manette sono finiti una 29enne ed un 56enne che sarebbero stati sorpresi dagli agenti della squadra mobile mentre effettuavano la cessione di 220 grammi fra cocaina ed hashish

Nel pomeriggio di ieri 16 giugno una 29enne pescarese nota alle forze dell'ordine e un 56enne dipendente della polizia penitenziaria sono stati arrestati dalla squadra mobile. Il personale dell'antidroga durante un servizio di contrasto allo spaccio nei quartieri di Rancitelli e San Donato, dopo un'attività informativa - investigativa, ha seguito una donna disoccupata, che percepisce il reddito di cittadinanza, notata con la sua auto vicino al carcere di Pescara dove il suo compagno risulta essere attualmente detenuto. Fermatasi in uno spiazzo nelle vicinanze, ha incontrato un uomo che è salito sulla sua auto e dopo pochi istanti, si è allontanato con in mano un marsupio. Insospettiti, gli agenti sono intervenuti ed avrebbero constatato la consegna di un plico contenente 20 grammi di cocaina divisa in dosi e 200 grammi di hashish, oltre ad un telefono di dimensioni ridotte e di facile occultamento.

Il destinatario della droga sarebbe proprio il dipendente della polizia penitenziaria che aveva appena finito il suo turno di lavoro.  Gli investigatori hanno tratto in arresto la donna per la cessione della droga. Inoltre, considerando la dinamica degli eventi ed anche in virtù della tipologia e della quantità del materiale rinvenuto, gli agenti della questura ritengono che la sostanza stupefacente potrebbe essere destinata allo spaccio probabilmente proprio ai detenuti della casa circondariale. Per questi motivi si è proceduto all’arresto anche dell’uomo per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Al termine delle operazioni, entrambi sono stati tradotti in carcere.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scambio di droga davanti al carcere: due arresti, in manette un agente della polizia penitenziaria

IlPescara è in caricamento