rotate-mobile
Cronaca

Si finge giornalista a Parigi: arrestato dalla Polizia truffatore latitante

In manette è finito un 67enne marchigiano responsabile di diverse truffe e reati per i quali è stato condannato ad oltre 6 anni di carcere. Fondamentali le indagini della Squadra Mobile di Pescara

Si era rifiguiato a Parigi, in Francia, dove si spacciava per giornalista vivendo con la sua famiglia. La Squadra Mobile di Pescara, però, lo ha stanato grazie alla collaborazione con i colleghi di Pordenone e della Polizia Francesce, e lo ha arrestato. In manette è finito S.C., 68enne della provincia di Ascoli, condannato a 6 anni e 2 mesi di reclusione per bancarotta fraudolenta, truffa, appropriazione indebita, insolvenza fraudolenta e violazione degli obblighi di assistenza familiare.

TRUFFA E RICETTAZIONE, ARRESTATO LATITANTE

L'uomo fra il 2000 ed il 2008 ha truffato diverse persone anche in Abruzzo, oltre che nelle Marche ed in Friuli, fuggendo in Francia al momento della condanna dove viveva da diversi anni indisturbato. Grazie ai pedinamenti ed alle intercettazioni della Polizia di Pescara eseguite sui parenti dell'uomo, è stato localizzato e con la collaborazione degli agenti francesi è scattato l'arresto. Viveva in pieno centro nella capitale transalpina, in affitto in un appartamento al cui proprietario aveva fornito false generalità ed addirittura una falsa busta paga come giornalista. Nei prossimi giorni sarà estradato in Italia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si finge giornalista a Parigi: arrestato dalla Polizia truffatore latitante

IlPescara è in caricamento