menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Arrestato Enzo Amadio, ex presidente della Scavolini basket, per bancarotta

L'imprenditore, noto per essere stato il presidente della Scavolini basket, è stato arrestato dalla Guardia di Finanza con l'accusa di bancarotta, in ballo un affare da 24 milioni di euro

E' stato arrestato con l'accusa di bancarotta fraudolenta Enzo Amadio, noto imprenditore pescarese, ex presidente della Scavolini basket, coinvolto nel fallimento di una società, la "Faber Spa", insieme ad altri professionisti e dirigenti.

Al centro dell'inchiesta partita nel 2005, un finanziamento da 24 milioni di euro ricevuto da una cordata di banche per la realizzazione di un centro commerciale a Manfredonia.
Un'opera però mai realizzata, i cui fondi finirono direttamente in diverse società controllate e gestite dagli arrestati, tra cui anche la stessa Faber, poi fallita.

La prove decisive che hanno condotto all'arresto degli indagati, sarebbero delle intercettazioni avvenute nel 2005, prima e dopo l'acquisto del terreno che avrebbe dovuto ospitare il centro commerciale. Un terreno acquistato ufficialmente a 21 milioni di euro, ma che in realtà è stato pagato solo 2 milioni.

Le indagini sono state condotte con estrema attenzione da parte della Guardia di Finanza, che è riuscita in quattro anni a ricostruire tutti i movimenti del capitale investito dalle banche finanziatrici, tra le quali figura anche Unicredit.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento