Arrestato un 42enne pregiudicato di Montebello di Bertona

Il pregiudicato è stato arrestato per resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale, dopo aver molestato una giovane commessa di un bar del paese. L'uomo, all'arrivo dei militari, ha tentato la fuga in un boschetto vicino, ma è stato subito rintracciato

I Carabinieri della Stazione di Penne, coordinati dal Capitano Massimiliano Di Pietro, hanno tratto in arresto in flagranza di reato per “resistenza ed oltraggio a pubblico ufficiale” Iannacci Lucio, 42enne pregiudicato di Montebello di Bertona.

L’uomo, nella tarda mattinata di ieri, si è presentato in forte stato d’ebbrezza alcolica in un bar del piccolo centro vestino molestando insistentemente una giovane barista.

La ragazza, intimorita dall’aggressione verbale e dalle oscenità proferite da Iannacci, ha prontamente avvertito le Forze dell’Ordine.
All’arrivo dei militari, tuttavia, l’uomo si è rifiutato di farsi identificare e, dopo aver ingiuriato e minacciato i Carabinieri, è scappato in un piccolo boschetto della zona.

Iannacci, dopo essere stato prontamente raggiunto dalla pattuglia dei Carabinieri di Penne, ha continuato nella sua escalation di aggressioni verbali e minacce, proferite anche nei confronti della vigilessa responsabile del locale Corpo di Polizia Municipale.
Il pregiudicato, successivamente, è stato definitivamente bloccato e tratto in arresto dai Carabinieri della Compagnia di Penne.

Non è la prima volta che l’arrestato si rende protagonista di comportamenti illeciti e sprezzanti delle comuni regole di civile convivenza.

Il 28 ottobre scorso, infatti, lo stesso Iannacci, provocò un incidente stradale nel quale rimase ferita una giovane donna. In quell’occasione venne deferito per oltraggio a P.U. e guida sotto l’influsso di sostanze alcoliche e stupefacenti.

In quanto recidivo, dunque, la sua posizione è stata segnalata alla competente Autorità Giudiziaria affinché, una volta assolte le incombenze di carattere giudiziario nel rito per direttissima previsto nella mattina odierna, venga valutata la possibilità di disporne il ricovero in un luogo di cura.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza scomparsa da Montesilvano, l'appello per ritrovarla [FOTO]

  • L'annuncio del presidente Marsilio: "L'Abruzzo torna in zona arancione"

  • Coniugi di Rosciano in quarantena per il Covid escono per fare acquisti: fermati a Nocciano, scatta la denuncia

  • Saturimetro: cos’è, come si usa e perché, proprio ora, è fondamentale

  • Nel nuovo dpcm per il Covid arriva la zona bianca: per l'Abruzzo serviranno meno di 650 contagi a settimana

  • Marta Citriniti, studentessa del liceo Galilei di Pescara, nella nazionale italiana di dibattito regolamentato (Debate)

Torna su
IlPescara è in caricamento