menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Da Napoli a Pescara per depredare le auto in sosta nei centri commerciali: 7 arresti

La banda bucava le gomme per rubare borse e portafogli una volta che le macchine venivano parcheggiate: è stata sgominata dai carabinieri di Jesi, che hanno scoperto come operava. I ladri partivano dalla Campania per agire in tutta Italia

Da Napoli alla provincia di Pescara per rubare nelle auto in sosta: in manette 7 persone fra i 23 e i 50 anni, tutte originarie del Napoletano. La banda è stata sgominata dai carabinieri di Jesi, che ha scoperto come operavano i ladri: partivano dalla Campania per agire in tutta Italia e hanno colpito anche in Abruzzo, per la precisione a Chieti e L'Aquila oltre che nel Pescarese (una volta).

Le loro vittime preferite erano anziani o donne. Gli arrestati, che si muovevano in gruppi di due o tre, sono accusati di furto aggravato, uso indebito di carte di pagamento e danneggiamento. L'operazione dei militari dell'Arma è stata chiamata "Pneus" ed è scattata stamani all'alba nei Quartieri spagnoli di Napoli, dopo due anni di indagini.

La tecnica era sempre la stessa: i malviventi foravano una gomma della macchina e poi la assalivano una volta che era stata posteggiata, rubando tutto ciò che riuscivano a trovare all'interno dell'abitacolo, tra borse e portafogli. In tutto avrebbero depredato ben 63 vetture, quasi sempre nei parcheggi dei centri commerciali.

Ogni colpo ha fruttato da 500 a 6.500 euro

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento