Da Napoli a Pescara per depredare le auto in sosta nei centri commerciali: 7 arresti

La banda bucava le gomme per rubare borse e portafogli una volta che le macchine venivano parcheggiate: è stata sgominata dai carabinieri di Jesi, che hanno scoperto come operava. I ladri partivano dalla Campania per agire in tutta Italia

Da Napoli alla provincia di Pescara per rubare nelle auto in sosta: in manette 7 persone fra i 23 e i 50 anni, tutte originarie del Napoletano. La banda è stata sgominata dai carabinieri di Jesi, che ha scoperto come operavano i ladri: partivano dalla Campania per agire in tutta Italia e hanno colpito anche in Abruzzo, per la precisione a Chieti e L'Aquila oltre che nel Pescarese (una volta).

Le loro vittime preferite erano anziani o donne. Gli arrestati, che si muovevano in gruppi di due o tre, sono accusati di furto aggravato, uso indebito di carte di pagamento e danneggiamento. L'operazione dei militari dell'Arma è stata chiamata "Pneus" ed è scattata stamani all'alba nei Quartieri spagnoli di Napoli, dopo due anni di indagini.

La tecnica era sempre la stessa: i malviventi foravano una gomma della macchina e poi la assalivano una volta che era stata posteggiata, rubando tutto ciò che riuscivano a trovare all'interno dell'abitacolo, tra borse e portafogli. In tutto avrebbero depredato ben 63 vetture, quasi sempre nei parcheggi dei centri commerciali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ogni colpo ha fruttato da 500 a 6.500 euro

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uomo si toglie la vita, tragedia nel Pescarese

  • È morto Tonino Renzitti, il tabaccaio di piazza Salotto

  • Marsilio firma l'ordinanza sui protocolli di sicurezza per la fase 2, ecco le regole per il mare

  • Fase 2, vecchie abitudini: scoppia una rissa nella zona di piazza Muzii [FOTO]

  • Dal 25 maggio i medici di famiglia e pediatri potranno visionare direttamente i referti dei tamponi

  • Tragedia a Rosciano, tenta di rientrare in casa da una finestra e cade: morto un uomo

Torna su
IlPescara è in caricamento