rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca

Appalti truccati, “Shining Light”: chiuse le indagini, 4 indagati

La Procura di Pescara ha chiuso le indagini riguardanti i presunti illeciti nell'assegnazione di alcuni appalti nel pescarese, nell'ambito dell'operazione "Shining Light". Sono 4 gli indagati

Sono 4 gli indagati nell'ambito dell'inchiesta condotta dalla Procura di Pescara assieme al Corpo Forestale dello Stato e alla Squadra Mobile di Pescara, riguardante i presunti illeciti in alcuni appalti pubblici nel pescarese.

L'indagine nel 2012 portò all'arresto di 9 persone accusate di turbativa d’asta e corruzione. Hanno però patteggiato gli imprenditori Claudio e Antonio D’Alessandro, il Vice Sindaco di Cepagatti Leone Cesarino e il Direttore dei lavori della pubblica illuminazione di Cepagatti, Renzo Sergiacomo.

Restano dunque indagati DI CRISTOFORO Ezio, Presidente dell’ACA SPA, LIVELLO Lorenzo, Direttore Tecnico dell’ACA SPA, BASCIANO William, Tenente-Colonnello dell’Esercito in servizio a Pescara, TASSO Salvatore, geometra del comune di Montesilvano.

Le gare pubbliche sotto inchiesta sono quella della gestione della rete fognaria di Pescara negli ultimi 4 anni per un importo di circa 1.6 milioni di euro, le gare relative al completamento della scuola di Villa Verrocchio e lavori in via Maresca a Montesilvano per un importo di 900 mila euro, le gare dell'Ufficio Infrastrutture dell'Esercito per i lavori svolti presso la Caserma Clementi di Ascoli e la caserma Falcinelli di Ancona per un ammontare di circa € 400.000,00.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Appalti truccati, “Shining Light”: chiuse le indagini, 4 indagati

IlPescara è in caricamento