Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Centro / Via Cesare Battisti

Anziano morto in via Battisti: colpa della caldaia

E' stato un difetto alla caldaia a provocare la morte dell'anziano di 84 anni deceduto domenica pomeriggio in via Battisti a Pescara. La moglie è ancora grave

Un avvelenamento da monossido di carbonio, causato dal malfunzionamento della caldaia, ha causato la morte dell'anziano di 84 anni deceduto domenica nella sua abitazione di via Cesare Battisti.

Lo ha accertato la perizia medica disposta dalla Procura sul corpo dell'uomo. La moglie, lo ricordiamo, è ricoverata in gravi condizioni presso l'ospedale Umberto I di Roma.

Il figlio aveva dato l'allarme quando si è reso conto che i genitori non rispondevano al telefono ed al citofono da diverse ore.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anziano morto in via Battisti: colpa della caldaia

IlPescara è in caricamento