Cronaca San Silvestro

Antenne San Silvestro: sospeso lo sciopero della fame

Lo sciopero della fame indetto da alcuni residenti di San Silvestro per il problema della delocalizzazione delle antenne è stato sospeso. Lo ha fatto sapere il sindaco Albore Mascia

A San Silvestro i residenti che da giorni avevano ripreso lo sciopero della fame per protestare contro la mancata delocalizzazione delle antenne, hanno deciso di sospendere l'iniziativa.

Lo ha fatto sapere il sindaco Mascia, che ieri ha incontrato Mariano D'Andrea, uno dei residenti, per consegnargli copia della delibera del Comune riguardante lo spostamento delle antenne sulla piattaforma in mare e copia della convocazione dell'incontro a Roma del 6 dicembre con l'Agcom e con il Ministero.

Il sindaco ha ribadito la propria vicinanza ai cittadini ed ha chiesto la sospensione dello sciopero della fame e della sete in quanto sono venute meno le condizioni per la protesta, datosi che la strada dello spostamento delle antenne su una piattaforma in mare è sicuramente percorribile.

"Ci sono delle criticità tecnico-scientifiche, visto che parliamo di un progetto unico in Europa, ma sono comunque criticità a mio giudizio superabili. Come sindaco, con l’intera amministrazione comunale, maggioranza e opposizione, ritengo che stiamo facendo tutto il possibile per sostenere la battaglia per la delocalizzazione delle antenne. " ha detto Mascia, che ha dato appuntamento ai residenti di San Silvestro in Comune, alle 9,30 di lunedì, quando il Consiglio Comunale approverà la delibera.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Antenne San Silvestro: sospeso lo sciopero della fame

IlPescara è in caricamento