rotate-mobile
Cronaca San Silvestro

Antenne San Silvestro, riprende lo sciopero della fame

Il sindaco Mascia torna sul caso delle antenne di San Silvestro, dopo che i residenti hanno ripreso lo sciopero della fame. Il primo cittadino ha sottolineato come ormai per la delocalizzazione manchi solo un Decreto Legge

Per la definitiva delocalizzazione delle antenne di San Silvestro, manca ormai solo un decreto legge che il Ministro Zanonato dovrà firmare.

Lo ha fatto sapere il sindaco di Pescara Mascia, intervenendo nuovamente sul caso delle antenne di San Silvestro. Mascia sottolinea come l'impegno delle istituzioni e dell'amministrazione sia massimo per riuscire finalmente a delocalizzare le antenne dal sito del colle, alla luce del nuovo sciopero della fame avviato da alcuini residenti.

Per questo, Mascia chiede il massimo impegno e la massima sinergia da parte dei Parlamentari abruzzesi e pescaresi per ottenere la firma del Decreto che chiuderà definitivamente la vicenda.

Inoltre, l'Agcom nei giorni scorsi ha scritto una missiva in cui confermava che San Silvestro non sarà più inserita nel Piano nazionale delle Frequenze, a meno che la Regione non decida in tal senso.

"Solo quel Decreto potrà porre termine all’infinito tira e molla cui stiamo assistendo da anni sul ‘caso’ San Silvestro”.ha detto Mascia.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Antenne San Silvestro, riprende lo sciopero della fame

IlPescara è in caricamento