Cronaca San Silvestro

Antenne di San Silvestro mai spostate: indagati due dirigenti pubblici

L'indagine è stata aperta dai carabinieri forestali di Pescara e riguarda in particolare le presunte responsabiltà a carico di un dirigente della Regione e di un dirigente della provincia di Pescara

Non si fermano le indagini giudiziarie riguardanti la questione delle antenne di San Silvestro, che da decenni interessa il quartiere collinare della città fra proteste, scioperi, denunce e polemiche. Una nuova inchiesta, avviata dai carabinieri forestali e coordinata dalla Procura di Pescara, vede fra gli indagati due dirigenti pubblici.

LE ANTENNE SARANNO SPOSTATE IN MARE?

Si tratterebbe di un dirigente della Regione e di un ex dirigente della provincia. Per entrambi, l'accusa è di omissione di atti d'ufficio. Secondo gli inquirenti, i dirigenti non avrebbero proceduto nei termini e tempi stabiliti dalle procedure all'approvazione dei nuovi piani per lo spostamento delle antenne dal colle di San Silvestro. Nell'ultimo processo riguardante il caso delle antenne di San Silvestro, tutti gli imputati erano stati prescritti ma il giudice aveva disposto proprio di rimandare le carte alla Procura per approfondire eventuali nuovi aspetti della vicenda.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Antenne di San Silvestro mai spostate: indagati due dirigenti pubblici

IlPescara è in caricamento