menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Antenne San Silvestro: chiusa l'inchiesta della Procura, 18 gli indagati

Sono in tutto 18 gli iscritti al registro degli indagati dalla Procura di Pescara, in merito alla vicenda dell'elettrosmog riguardante le antenne di San Silvestro. Si tratta di gestori degli impianti, concessionari e legali rappresentanti delle aziende coinvolte. Molti degli impianti sono già sotto sequestro

La Procura di Pescara ha chiuso le indagini riguardanti l' elettrosmog a San Silvestro . Sono in tutto 18 le persone iscritte al registro degli indagati, per le quali il Pm Papalia chiederà il rinvio a giudizio in merito alla nota vicenda delle antenne.

Si tratta di rappresentanti legali, concessionari e gestori degli impianti di telecomunicazione e di diffusione radio televisiva, accusati di aver diffuso una quantità di onde elettromagnetiche ben al di sopra della soglia consentita dalla legge, esponendo gli abitanti della zona a potenziali pericoli per la salute.

Le indagini erano scattate a seguito delle numerose denunce presentate alla procura dai cittadini e dai comitati da essi costituiti, che nei mesi scorsi si erano battuti per il dislocamento degli impianti dal Colle di San Silvestro.

Secondo l'accusa, i cittadini di San Silvestro, ma anche quelli dei territori limitrofi, avrebbero subito, oltre all'esposizione eccessiva alle onde elettromagnetiche, anche gravi disagi, fastidi e turbamento nella vita di tutti i giorni, in particolare nell'utilizzo di elettrodomestici ed apparecchi elettronici.

L'inchiesta aveva portato anche al sequestro, da parte della Forestale di Pescara comandata da Guido Conti, di alcuni impianti.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento