rotate-mobile
Venerdì, 21 Giugno 2024
Cronaca

Tragedia nella piscina provinciale, medico muore mentre nuota

A perdere la vita è stato Andrea Iannetti nella serata di ieri, lunedì 21 marzo, mentre si stava allenando nell'impianto di via Volta a Pescara

Tragedia all'interno della piscina provinciale di Pescara nella serata di ieri, lunedì 21 marzo, dove un medico di quasi 52 anni, Andrea Iannetti, è morto a causa di un malore mentre stava nuotando.
Il malore è stato improvviso quanto fatale e non ha lasciato scampo all'uomo.

Nonostante i tempestivi soccorsi del 118 ogni tentativo di rianimazione, anche con il defibrillatore, non ha ottenuto gli esiti sperati. 

Iannetti era molto conosciuto negli ambienti sportivi e i messaggi di cordoglio non mancano, come quello del Club Aquatico: «Non ce la facciamo a esprimere un concetto logico, siamo ancora distrutti da ciò che è accaduto ieri sera. Impossibile spiegare i misteri che avvolgono le nostre esistenze. Dobbiamo solo raccoglierci nel silenzio e donare tutta la nostra vicinanza morale alla famiglia di Andrea Iannetti. Nessuno potrà dimenticare il sorriso e l'entusiasmo coinvolgente di Andrea in ogni sua attività, da quella di medico innanzitutto a quella di sportivo. Ci fermiamo qui nei ricordi, oggi non siamo in grado di pensare ad altro se non all'elaborazione di un lutto pesantissimo per tutti noi». 

La piscina provinciale oggi resterà chiusa e tutte le attività sono state annullate. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia nella piscina provinciale, medico muore mentre nuota

IlPescara è in caricamento