menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ambiente, Goletta Verde boccia le foci dei fiumi abruzzesi

Goletta Verde ha diffuso i dati riguardanti le criticità ambientali del mare e delle coste abruzzesi. Dieci delle undici foci di fiumi analizzate risultano inquinate

Goletta Verde, arrivata qualche giorno fa in Abruzzo, ha diffuso i dati riguardanti le criticità del mare e delle coste abruzzesi per quanto riguarda l'inquinamento e l'ambiente.

Fra i dati più preoccupanti, l'inquinamento delle foci dei fiumi: 10 foci sulle 11 analizzate sono risultate gravemente inquinate: si tratta del Saline, dei torrenti Calvano, Cintioni, Concio, Lebba, Riccio e San Lorenzo, Cerrano e Moro e di quelle dei fossi Buonanotte. Inquinata, ma a livelli più accettabili, anche la foce del Piomba.

Le analisi effettuate dai biologi di Goletta Verde hanno evidenziato una situazione d'emergenza, che appare ancora più grave se si pensa che in alucni casi si tratta di zone in prossimità di costa balneabile. Goletta Verde ha anche sottolineato come nel 30% circa dei fiumi abruzzesi non balneabili, non siano esposti i cartelli.

"Il principale indiziato del forte inquinamento microbiologico rilevato nella acque marine abruzzesi - ha spiegato Giorgio Zampetti, portavoce di Goletta Verde - è l'insufficiente depurazione, messo in crisi anche dall'aumento estivo del carico antropico. " ha detto Giorgio Zampetti, portavoce di Goletta Verde che ricorda comequesta situazione è emersa nonostante questa estate sia entrata in vigore la nuova normativa sulle acque di balneazione, con criteri più permissivi rispetto al precedente Dpr 470/1982."

Bandiera nera per l'Abruzzo anche per quanto riguarda gli abusi edilizi e gli illeciti lungo le coste: 120 scarichi illeciti e 62 casi di abusi edilizi lungo le coste abruzzesi.

Proprio la sanatoria degli illeciti ha fatto conquistare alla Regione Abruzzo la Bandiera Nera dei nemici del mare assegnata da Goletta Verde, con il condono delle recinzioni degli stabilimenti balneari realizzate senza autorizzazione.

Bandiera nera al Comune di Silvi anche per quanto riguarda il complesso le Dune: "Lungi dall'essere un progetto di pubblica utilità come cerca di sostenere il Comune - commenta Michele Cassone, Presidente Legambiente Silvi - le Dune rappresenta un caso eclatante di speculazione privata travestita da servizio alla collettività.

Sono infine 12 le località abruzzesi premiate con le Vele della Guida Blu di Legambiente: spiccano le quattro vele assegnate Rocca San Giovanni, e le tre vele per Pineto, Roseto degli Abruzzi, San Vito Chietino, Lidi di Ortona e Vasto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento