Agguato dopo Pescara-Salernitana, pietre contro le auto dei tifosi campani

Questo quanto accaduto domenica sera al termine della partita di Serie B contro il Pescara

foto di repertorio

Pietre lanciate contro le auto dei tifosi della Salernitana nella zona del casello di Vasto Sud dell'autostrada A14.
Questo quanto accaduto domenica sera al termine della partita di Serie B contro il Pescara.

Come riferisce SalernoToday, alcuni tifosi campani che viaggiavano in auto sono stati presi di mira da teppisti abruzzesi. Il fitto lancio di pietre ha mandato in frantumi i vetri.

Come racconta a SalernitanaLive una delle vittime l'agguato sarebbe stato messo in atto da 4-5 persone appostate dietro a una siepe che hanno lanciato sassi e calcinacci anche grandi. Diverse pietre hanno colpito cofano, tettuccio e finestrino posteriore, andato in frantumi. L'auto dei tifosi è così allontanata velocemente e solo dopo sono stati constatati i danni subiti nell'agguato. Solo uno dei giovani è rimasto leggermente contuso.

(foto di repertorio)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cosa mangiare per rafforzare le difese immunitarie: 6 alimenti per fare il pieno di energia

  • Esplosione e forte boato al confine fra Pescara e Montesilvano: sul posto i vigili del fuoco

  • Covid-19, l'Abruzzo non uscirà dalla zona rossa il 4 dicembre: manca solo l'ufficialità

  • "Il caffè è compagnia, così non si può lavorare": bar di Montesilvano preferisce chiudere

  • Covid, dal 29 novembre cambiano i colori delle Regioni: l'Abruzzo resterà zona rossa almeno fino al 3 dicembre

  • L'Abruzzo resterebbe zona rossa fino al 10 dicembre in base al decreto, ma Marsilio punta ad anticipare

Torna su
IlPescara è in caricamento