Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca San Donato / Via Salara Vecchia

Aggressione rom Pescara: denunciato giovane ultras

Un giovane ultras di 23 anni è stato denunciato dai Carabinieri di Pescara in quanto ritenuto responsabile, assieme ad altre persone non identificate, della spedizione punitiva ai danni di un rom, avvenuta ieri sera

Un giovane ultras di 23 anni è stato denunciato dai Carabinieri di Pescara in quanto ritenuto responsabile, assieme ad altri persone non identificate, della spedizione punitiva ai danni di un rom.

L'episodio è avvenuto ieri sera in via Salara Vecchia, davanti all'abitazione di un 23enne rom, appartenente alla famiglia Spinelli.

Quando il giovane è rientrato a casa, ha trovato 5/6 persone che lo aspettavano, fra questi anche il denunciato. Quando ha cercato di sfuggire all'aggressione, è salito sulla sua auto ma prima di riuscire a dileguarsi il gruppo ha gettato un fumogeno nell'auto, che è andata a fuoco. Il ragazzo si è poi salvato abbandonando il veicolo.

A quel punto in strada sono scesi i familiari del rom che hanno lanciato sassi contro gli aggressori.

Le indagini dei Carabinieri del NORM hanno permesso di identificare uno dei responsabili, condotto successivamente in caserma. Sul posto sono stati rinvenuti coltelli, mazze di legno e un'asta di metallo.

Il giovane, legato alla tifoseria del Pescara,  aveva avuto diverse discussioni e litigi con il rom, con minacce sempre più accese e gravi.

E' stato denunciato per danneggiamento, incendio e violenza privata. Ora i Carabinieri cercheranno di identificare anche gli altri autori dell'aggressione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggressione rom Pescara: denunciato giovane ultras

IlPescara è in caricamento