Via Marconi: aggredita e rapinata una sessantenne

Una donna è stata aggredita mentre rientrava in casa. Un 45enne l'ha immobilizzata e stordita e dopo averle rubato denaro ed effetti personali si è dato alla fuga. La vittima è stata soccorsa dal 118

Ieri una donna sessantenne è stata vittima di una aggressione e rapina. Mentre rientrava in casa, in Via Marconi, è stata colpita alle spalle da uno sconosciuto. Quest'ultimo per immobilizzare la donna l'ha stordita con un panno imbevuto di una sostanza nauseante e orticante.

Approfittando dell'incapacità della vittima di reagire il rapinatore si è impossessato del portafogli, contenente documenti, effetti personali e una modesta quantità di denaro, per poi darsi alla fuga facendo perdere le proprie tracce.
La malcapitata, dopo aver dato alcune indicazioni sull'aggressore, è stata soccorsa dal servizio 118, trasportata in ospedale e dimessa subito dopo le necessarie cure mediche.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza scomparsa da Montesilvano, l'appello per ritrovarla [FOTO]

  • L'annuncio del presidente Marsilio: "L'Abruzzo torna in zona arancione"

  • Coniugi di Rosciano in quarantena per il Covid escono per fare acquisti: fermati a Nocciano, scatta la denuncia

  • Saturimetro: cos’è, come si usa e perché, proprio ora, è fondamentale

  • Nel nuovo dpcm per il Covid arriva la zona bianca: per l'Abruzzo serviranno meno di 650 contagi a settimana

  • Marta Citriniti, studentessa del liceo Galilei di Pescara, nella nazionale italiana di dibattito regolamentato (Debate)

Torna su
IlPescara è in caricamento