rotate-mobile
Cronaca

Aggressione a colpi di martello, chiesto il rinvio a giudizio per un 18enne

A generare la violenta aggressione a colpi di utensile sarebbe stato il rifiuto del tabacco per una sigaretta

Aveva picchiato e colpito con un martello un giovane di nazionalità albanese residente a Spoltore il 20 settembre del 2017 a Pescara.
Per questo motivo al tribunale di Pescara oggi, giovedì 17 gennaio, per L.G., 18enne residente a Pianella (all'epoca dei fatti ancora minorenne), è stato chiesto il rinvio a giudizio.
A generare la violenta aggressione a colpi di utensile sarebbe stato il rifiuto del tabacco per una sigaretta.

A formulare la richiesta di rinvio a giudizio al Gup (giudice per l'udienza preliminare) del tribunale dei minorenni dell'Aquila è stato il pm (pubblico ministero) Roberto Polello.

Quando avvenne il fatto, il 18enne si trovava in compagnia del maggiorenne Haijra Suad, insieme al quale colpì più volte al viso e al braccio il giovane albanese, utilizzando un martello, provocando al giovane albanese un grave trauma facciale con fratture multiple e con prognosi superiore ai quaranta giorni:
La conseguenza fu la compromissione dell'organo della masticazione e fu necessario eseguire un intervento chirurgico correttivo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggressione a colpi di martello, chiesto il rinvio a giudizio per un 18enne

IlPescara è in caricamento