rotate-mobile
Cronaca

Aggressione a carabinieri e poliziotti davanti all'Eurospin: l'arrestato è fuggito dall'ospedale prima di fare il tampone

Il sindacato di polizia Fsp di Pescara ha fornito la ricostruzione dei fatti avvenuti lo scorso 14 aprile davanti al supermercato Eurospin in via lago di Campotosto

Il sindacato Fsp della polizia di stato di Pescara interviene in merito all'episodio di violenza avvenuto il 14 aprile davanti ad un supermercato in via Lago di Campotosto, dove un cittadino nigeriano irregolare e destinatario di un decreto di espulsione, ha aggredito violentemente due carabinieri e sei poliziotti intervenuti dopo che l'uomo voleva entrare senza mascherina nell'attività ed era stato fermato all'ingresso dal personale.

AGGREDISCE CARABINIERI E POLIZIOTTI DAVANTI AL SUPERMERCATO, ARRESTATO

Il sindacato ha raccontato la dinamica dei fatti, con il nigeriano che si è opposto all'identificazione reagendo con violenza e ferendo alcuni operatori, strappando loro le mascherine e tentando addirittura di sottrarre l'arma ad uno dei poliziotti. Fermato ed immobilizzato, è stato condotto in caserma dove un medico del 118 ha riscontrato uno stato febbrile. Non potendo escludere il contagio da Covid19, è stato condotto in ospedale da dove, però, è fuggito senza fare il tampone.

Traendo spunto da questo episodio, nella piena consapevolezza della grave emergenza che stiamo attraversando e che vede il personale delle forze dell’ordine costantemente in prima linea, abbiamo rivolto un appello al presidente della Regione Abruzzo, chiedendo un suo autorevole intervento affinché si attivi al più presto un protocollo sanitario ad hoc per tutto il personale delle Forze dell’Ordine, con particolare attenzione a quello che svolge i servizi più a “rischio”.

Il sindacato ha chiesto anche al presidente Marsilio di sottoporre subito gli operatori intervenuti a tampone per verificare eventuali contagi da Coronavirus.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggressione a carabinieri e poliziotti davanti all'Eurospin: l'arrestato è fuggito dall'ospedale prima di fare il tampone

IlPescara è in caricamento