rotate-mobile
Giovedì, 1 Dicembre 2022
Cronaca

Pescarese distrugge gli oggetti di una struttura ricettiva delle Marche, nasconde droga e aggredisce un carabiniere: arrestato

L’uomo dovrà rispondere dei reati di danneggiamento e lesioni personali. Ad allertare i militari gli altri ospiti della struttura

Un giovane di 35 anni di Pescara è stato arrestato dai carabinieri di Marzocca con le accuse di danneggiamento e lesioni personali.
Il 35enne, ospite di una struttura ricettiva di Montemarciano, vicino Senigallia in provincia di Ancona, è stato arrestato nella tarda serata di domenica 25 settembre e posto agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida, come riferisce AnconaToday.

Dopo essere uscito dalla struttura, il pescarese non è riuscito a far rientro nella propria stanza poiché si era dimenticato in precedenza le chiavi. L’assenza di personale in reception lo ha innervosito talmente tanto che avrebbe iniziato a danneggiare alcuni oggetti presenti. Ad allertare le forze dell'ordine sono stati gli altri ospiti, preoccupati per la reazione, e sul posto sono giunti i carabinieri. Una volta all’interno i militari hanno trovato il 35enne in evidente stato di agitazione e hanno deciso di accompagnarlo in camera effettuando una perquisizione della stessa dopo aver trovato, all’interno, un grinder per triturare la marijuana. Ne è nata una colluttazione con un carabiniere, sedata dall’arrivo di altri colleghi, con il militare a farne le spese visto che ha riportato lesioni a una spalla. Nella camera è stato trovato un barattolo con nove grammi di marijuana, per uso personale, sottoposto a sequestro amministrativo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescarese distrugge gli oggetti di una struttura ricettiva delle Marche, nasconde droga e aggredisce un carabiniere: arrestato

IlPescara è in caricamento