Cronaca

Aggredisce la convivente e la manda al pronto soccorso, arrestato

L'uomo, un 29enne originario della Repubblica Dominicana residente da tempo in Italia, è finito in manette per maltrattamenti in famiglia e lesioni. La vittima ha riferito di dover sopportare ormai da anni soprusi, aggressioni e minacce

Ha aggredito la convivente, mandandola al pronto soccorso con una prognosi di 7 giorni. Per tale ragione un 29enne originario della Repubblica Dominicana, residente da tempo in Italia, è stato arrestato ieri sera dalla Squadra Volante di Pescara con l'accusa di maltrattamenti in famiglia e lesioni.

Gli agenti, dopo una segnalazione al 113, hanno fatto irruzione nella casa dove il 29enne abitava con una donna di 33 anni, che è stata trovata con il volto tumefatto. La vittima ha riferito di essere stata malmenata dall'uomo dopo l'ennesima lite di dover sopportare ormai da anni soprusi, aggressioni e minacce, anche quando in casa c'erano i figli di 1, 2 e 3 anni.

Così il dominicano, su disposizione del pm Andrea di Giovanni, è finito in manette. Ora è rinchiuso nel carcere di San Donato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggredisce la convivente e la manda al pronto soccorso, arrestato

IlPescara è in caricamento