rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca

Aeroporto, l'allarme di Pdl e Cgil: "Via i voli delle Poste Italiane"

Niente più voli notturni delle Poste Italiane all'aeroporto di Pescara. Lo hanno fatto sapere il capogruppo Pdl al Comune Foschi e il segretario Filt Cgil Rolandio

Niente più voli notturni delle Poste Italiane a partire dalla fine di agosto, o al massimo a metà settembre, con la chiusura del centro di meccanizzazione delle Poste di via Volta.

Lo hanno fatto sapere il capogruppo Pdl al Comune Foschi e il segretario generale Filt Cgil Abruzzo Rolandi.

Un danno enorme per lo scalo e per l'economia locale, in quanto ci sarà una prevedibile riduzione della forza lavoro e degli orari di lavoro nello scalo, con la possibilitò che addirittura l'aeroporto venga chiuso di notte, rimandendo aperto 18 ore su 24.

"Ovviamente non possiamo subire passivamente, e per tale ragione investirò del problema il sindaco Albore Mascia e lo stesso presidente della Regione Gianni Chiodi chiedendo il loro intervento al governo". Rolandi ha sottolineato come sia fondamentale un impegno concreto da parte della Regione, per riuscire a predisporre un piano di rilancio urgente e concreto dello scalo pescarese, che rischia seriamente di spegnersi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aeroporto, l'allarme di Pdl e Cgil: "Via i voli delle Poste Italiane"

IlPescara è in caricamento