menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aeroporto: minorenne punta laser contro un aereo, denunciato

Un ragazzo di 16 anni è stato denunciato dalla Polizia di Pescara con l'accusa di disturbo alla sicurezza dei trasporti. Ieri, infatti, è stato sorpreso a puntare un raggio laser verde contro un aereo della Capitaneria di Porto in atterraggio all'aeroporto. La Questura: "Un gesto pericolossimo"

p8010002Un ragazzo di 16 anni di Pescara è stato denunciato ieri dalla Polizia di Pescara con l'accusa di disturbo alla sicurezza dei trasporti, in quanto sorpreso a puntare un raggio laser verde contro un aereo della Capitaneria di Porto in atterraggio presso l'Aeroporto di Pescara.

Il giovane si trovava all'interno del campo sportivo San Marco, in zona San Donato, dove stava assistendo ad un allenamento di calcio, ed aveva con sè un puntatore laser.

Inizialmente ha iniziato a puntare il fascio di luce contro le abitazioni della zona, ma poi, quando si è accorto che all'Aeroporto stava atterrando un aereo, ha pensato bene di indirizzare il raggio laser contro il veivolo.

I due piloti dell'aereo, disturbati dal laser, hanno subito allertato la Torre di Controllo, che ha immediatamente girato la segnalazione alla Polizia di Frontiera, la quale ha localizzato la provenienza del raggio di luce anche grazie alla segnalazione di un residente della zona e richiesto l'intervento della Squadra Volante.

Una decina di minuti, e gli agenti hanno raggiunto il ragazzo il quale, visibilmente stupito e scosso, si è in parte reso conto del gesto che aveva compiuto.

Il giovane, infatti, stando alle prime dichiarazioni, non aveva idea della pericolosità e soprattutto delle conseguenze che il suo gesto poteva causare. Il laser, infatti, se raggiunge gli occhi, può causare danni alla retina ed oscurare la vista per diversi secondi.

La Dirigente della Polizia di Frontiera di Pescara, Irene Vizioli, ha ribadito come questo tipo di laser, spesso sottovalutati e considerati un gioco, possano effettivamente causare danni irreparabili e provocare incidenti agli aerei in atterraggio o decollo. Sono infatti numerosi gli episodi simili già denunciati in varie parti del mondo. La vendita di un puntatore, del costo di poche decine di euro, in Italia non è sottoposta ad alcuni vincolo particolare.

La Questura, inoltre, avverte che la provenienza del raggio laser è facilmente rintracciabile da parte delle Forze dell'Ordine, e ribadisce come questo dispositivo, se utilizzato in modo improprio, possa essere causa di incidenti anche gravissimi.



Il puntatore laser utilizzato dal ragazzo

AGGIORNATO ALLE ORE 13 DEL 22 GENNAIO





Un minorenne è stato identificato e denunciato dalla Polizia di Pescara in quanto sorpreso a puntare un raggio laser contro un aereo in atterraggio presso lo scalo pescarese, al fine di rendere difficoltosa la manovra.

Ulteriori dettagli saranno forniti durante una conferenza stampa presso la Questura di Pescara
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento