menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aeroporto, arriva a Pescara per un'udienza dal Papa a Roma: arrestato latitante

Un 31enne polacco è stato arrestato dalla Polizia di Frontiera dopo essere arrivato all'aeroporto per trascorrere qualche giorno di vacanza con la fidanzata prima di raggiungere Roma per un'udienza dal Papa

Era arrivato a Pescara con il volo Ryanair da Varsavia, per trascorrere qualche giorno di vacanza con la fidanzata per poi raggiungere Roma per partecipare ad un'udienza dal Papa, ma è stato fermato dalla Polizia di Frontiera ed arrestato. In manette è finito un 31enne polacco latitante, sul quale pendeva un ordine di cattura internazionale.

Gli agenti, coordinati dal dirigente Petitti, avevano ricevuto una segnalazione che indicava lo sbarco del passeggero all'aeroporto. Non potendo procedere al controllo capillare di ogni passeggero per via del diritto di libero movimento per i cittadini dell'area Schengen, è stato realizzato un corridoio uniuco per tutti i viaggiatori dove al passaggio del giovane è scattato il controllo.

Il ragazzo, individuato ed identificato tramite la propria carta di identità polacca è stato accompagnato negli Uffici della Polizia presenti in aeroporto per avviare la procedura d'estradizione. Dovrà rispondere di sfruttamento dell'immigrazione clandestina per fatti commessi in Germania qualche anno fa, quando svolgeva il lavoro di autista. La fidanzata polacca era all'oscuro di tutto. Ora il 31enne si trova in carcere a Pescara.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento