rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca

Adesca, minaccia e ricatta 13enne con foto e video: arrestato 20enne

Il giovane, originario di Sondrio, si era finto minorenne per ottenere la fiducia della vittima, una 13enne abruzzese, ricattata poi e minacciata con foto e video personali dall'arrestato

E' stato arrestato dalla Polizia Postale per aver adescato, minacciato e ricattato una 13enne abruzzese dopo averla contattata tramite Whatsapp. In manette è finito un 20enne di Sondrio, a seguito di un'indagine condotta dalla locale Squadra Mobile e dalla Polizia Postale abruzzese.

PEDOFILIA, MAXI OPERAZIONE COINVOLGE ANCHE L'ABRUZZO

La ragazzina, adescata dal 20enne che si è finto minorenne, si è fidata del ragazzo e dopo qualche giorno ha inviato alcuni video e foto personali richiesti proprio dall'arrestato. La ragazzina a quel punto è diventata oggetto di continue richieste e molestie del 20enne, e grazie all'intervento di un'amica minorenne della vittima c'è stata la svolta. L'amica infatti ha intimato al ragazzo di fermarsi con le richieste e minacce, e contemporaneamente ha allertato i genitori della 13enne che hanno sporto denuncia considerando che l'arrestato ha minacciato di diffondere sulla rete foto e video della ragazzina. Le indagini hanno permesso di stanare il 20enne, che è stato arrestato su disposizione della Procura Distretturale de L'Aquila.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Adesca, minaccia e ricatta 13enne con foto e video: arrestato 20enne

IlPescara è in caricamento