Acquista un'auto incidentata e ne simula il furto, denunciato

Nei guai è finito un 25enne veneto residente da tempo nella nostra città. È accusato di tentata truffa assicurativa e simulazione di reato. In azione la polstrada di Pescara. Ecco la ricostruzione completa di ciò che è successo

Un 25enne veneto, residente da tempo nella nostra città, è stato denunciato dalla polstrada di Pescara per tentata truffa assicurativa e simulazione di reato. Il giovane aveva acquistato nel Modenese una Bmw fortemente incidentata e ne aveva simulato la riparazione sottoscrivendo una polizza assicurativa per la responsabilità civile che prevedeva l'installazione di un sistema Gps.

In realtà questo sistema era stato fissato su un'altra macchina in possesso del 25enne, per simularne l'utilizzo. In un secondo momento, il ragazzo ha denunciato il furto dell'auto a Roma (in realtà mai avvenuto) per poter incassare il premio dell'assicurazione.

Le indagini hanno consentito di scoprire che non solo la vettura non era mai stata riparata, ma non era neanche mai andata a Roma. E così il 25enne ha rimediato una segnalazione a piede libero alla Procura della Repubblica di Pescara.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Enrico Remigio di Scafa arriva a quota 300mila euro a "Chi vuol essere milionario", resta solo la domanda da un milione

  • Alla guida sotto effetto dell'alcol, fantasiosa giustificazione di un professionista pescarese: "Mi hanno messo pillola nel bicchiere"

  • Dramma a Montesilvano, acqua bollente cade su un bimbo di 16 mesi e lo ustiona: è grave

  • Incidente ai Colli, perde il controllo dell'auto e si schianta contro fuoristrada facendolo ribaltare [FOTO]

  • Pescara, sciolto il nodo allenatore: arriva Di Biagio

  • Virus cinese: le indicazioni del Ministero della Salute anti-coronavirus

Torna su
IlPescara è in caricamento