rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Cronaca Castellamare / Viale Giovanni Bovio

"Ama! L'Acqua, difendiamola!": sit-in degli ambientalisti a Pescara

La mobilitazione si è tenuta questa mattina davanti alla sede della Regione Abruzzo. Si chiede l'approvazione della Carta delle Aree di Salvaguardia delle Acque d'interesse idropotabile e dei relativi vincoli

Una protesta a tutela dell'acqua pulita, quella che tutti noi dovremmo essere sicuri di bere. Si è tenuto stamane, davanti alla sede pescarese della Regione Abruzzo, un st-in degli aderenti al Forum H2O per la salvaguardia dell'acqua del Gran Sasso. La mobilitazione era intitolata "Ama! L'Acqua, difendiamola!".

"Siamo qui per tutta l'acqua d'Abruzzo - ha detto Augusto De Sanctis - perché la Regione è inadempiente da dodici anni nell'identificazione delle aree importanti per l'acqua potabile e questo ha fatto sì che negli anni fossero realizzati interventi scorretti per la gestione dell'acqua, con la realizzazione di industrie e cave sopra le zone di ricarica per l'acqua potabile. Ora c'è un progetto per un'enorme cava sopra le sorgenti del Pescara. Una follia, parliamo di una sorgente da 7mila litri al secondo. Questo perché manca la 'carta delle aree di salvaguardia' che la Regione ha, perché abbiamo anche pagato degli ingegneri per farla, ma la tiene nel cassetto. Poi c'è la questione Gran Sasso, dove bisogna rispettare l'obbligo di togliere le sostanze chimiche pericolose dai Laboratori dell'Infn".

Tutela dell'acqua, ecco che cosa chiedono gli ambientalisti

Gli ambientalisti chiedono l'approvazione della Carta delle Aree di Salvaguardia delle Acque d'interesse idropotabile e dei relativi vincoli, attesa da 12 anni, nonchè l'allontanamento delle sostanze pericolose dall'acquifero del Gran Sasso, 1.292 tonnellate di trimetilbenzene (esperimento Borexino) e 1.000 tonnellate di acqua ragia (esperimento LVD).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Ama! L'Acqua, difendiamola!": sit-in degli ambientalisti a Pescara

IlPescara è in caricamento