Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca

Accoltellata a Vasto: l'autore dell'aggressione è in carcere a Pescara

L'accusa, nei confronti dell'uomo, è di tentato omicidio dell'ex compagna. L'arma è stata gettata durante la fuga. Il responsabile, 54 anni, è stato arrestato dopo essersi costituito ai Carabinieri di Caramanico

È stato arrestato e portato al carcere di Pescara l'uomo di 54 anni che domenica mattina, intorno alle 11 in pieno centro a Vasto, ha aggredito con un coltello la sua ex compagna alla schiena. Per lui l'accusa è di tentato omicidio.

L'uomo, dopo essere fuggito, si è presentato ai Carabinieri di Caramanico Terme circa tre ore dopo l'accaduto riferendo, a quanto si è appreso, di aver accoltellato alla schiena la sua ex compagna.

Il movente, secondo la ricostruzione dei militari dell'Arma, è da ricondurre a motivi sentimentali. Il culmine si è avuto dopo l'ennesima discussione con la donna per tornare a vivere insieme dopo che lei lo aveva lasciato due mesi fa.

L'arma è un coltello a serramanico che il 54enne teneva in tasca. Dopo l'aggressione è fuggito a bordo della sua Fiat Punto.

Durante il tragitto si è disfatto del coltello gettandolo dal finestrino dell'auto in corsa. Procedono i Carabinieri di Vasto e Popoli. Il pm è Paolo Pompa. L'uomo è difeso dall'avvocato Alessandro Margiotta.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accoltellata a Vasto: l'autore dell'aggressione è in carcere a Pescara

IlPescara è in caricamento