menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aca, anche San Giovanni Teatino coinvolta nella class action per gli scarichi abusivi

L'associazione Terra Nostra assieme al Comitato No Rifiuti ha incontrato i rappresentanti del comitato cittadino di San Giovanni Teatino in merito alla questione dei rimborsi da richiedere all'Aca per i mancati servizi di depurazione

Anche i cittadini di San Giovanni Teatino si potranno unire alla class action avviata da Terra Nostra e dal Comitato No Rifiuti, per chiedere il risarcimento delle tariffe di depurazione pagate dalle utenze che risultano non allacciate alla rete di scarico e di depurazione dell'Aca.

Le due associazioni pescaresi erano già state ascoltate dalla Commissione Controllo e Garanzia del Comune di Pescara in merito proprio al problema delle tariffe addebitate anche a centinaia di utenti che non usufruiscono del servizio di depurazione in quanto gli scarichi sono abusivi o comunque malfunzionanti.

A fare da perno per la richiesta di risarcimento, una sentenza della Corte Costituzionale e della Corte di Cassazione del 2008. In tutto le utenze sarebbero 200 solo su Pescara.

"Utenti ignari del fatto che non hanno mai usufruito del depuratore. La legge è chiara sul risarcimento e sulle modalità e chiederemo all'amministrazione comunale, socio partecipante all'ACA, di tutelare il diritto dei propri cittadini." dichiarano in una nota le associazioni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento