Cronaca

Montagna, salvati dal 118 e dal Cnsas escursionisti pescaresi feriti ed in difficoltà - FOTO -

Due interventi rispettivamente sul Gran Sasso e sui Monti della Laga da parte del personale del Cnsas e dell'elicottero del 118

Tre escursionisti pescaresi salvati nella giornata di oggi domenica 27 ottobre sui monti abruzzesi. Gli interventi sono avvenuti rispettivamente sui Monti della Laga e sul Gran Sasso in località Forchetta di Santa Colomba e sono stati eseguiti dal Cnsas e dall'equipe dell'elisoccorso del 118 dell'Aquila.

Nel primo caso, alle 14.30 è scattato il recupero di due escursionisti di 42 anni di Pescara impegnati in un'escursione in comitiva in località cascate delle Cento Fonti. Uno dei due è andato fuori dal sentiero tentando di attraversare un ruscello ripido e scivoloso ed è scivolato per una ventina di metri fermandosi contro le rocce. Anche l'amico che ha tentato di soccorrerlo ha avuto la stessa sorte. I due sono rimasti bloccati con l'acqua che gli continuava a scorrere addosso. I sanitari ed il tecnico Cnsas li hanno legati con le corde e dopo averli soccorsi li hanno caricati col verricello sull'elicottero, trasportandoli in ospedale a L'Aquila e Teramo.. Le loro condizioni sono al vaglio dei sanitari.

L'altro intervento invece è avvenuto in località Forchetta di Santa Colomba sul Gran Sasso. Qui due escursioniste rispettivamente di Pescara e Vasto sono rimaste bloccate su un ghiaione. Molto spaventate ma in buone condizioni, sono state recuperate con il triangolo di evacuazione e sbarcare direttamente all'aeroporto di Preturo.

cnsas-3

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Montagna, salvati dal 118 e dal Cnsas escursionisti pescaresi feriti ed in difficoltà - FOTO -

IlPescara è in caricamento