Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca

Abruzzo, giugno infuocato: siccità e temperature record, l'allarme di Coldiretti

Coldiretti lancia l'allarme caldo e siccità in Abruzzo. Nel 2017 infatti la prima decade di giugno ha fatto registrare temperature record e zero precipitazioni. "Rischio incendi e colture secche"

Giugno infuocato in Italia ed in Abruzzo, dove la temperature media sulle massime è stata di 27.5 gradi, ben 3.5 gradi in più rispetto al 2016 con zero precipitazioni. Dati climatici allarmanti che, secondo la Coldiretti, potrebbero provocare danni anche gravi alle colture, senza considerare il problema degli incendi.

AGRICOLTURA 2.0: COLDIRETTI PARLA AI GIOVANI

Le minime addirittura negli ultimi 10 anni sono aumentate di 10 gradi in media, un fattore molto negativo proprio per il mondo dell'agricoltura e degli ortaggi e frutta. Coldiretti è chiara: “Non bisogna abbassare l’attenzionee fare un uso corretto delle risorse disponibili attuali per far fronte all’ondata di clima anomalo soprattutto nelle zone particolarmente vocate in cui attualmente sono in campo le principali produzioni orticole quali patate, carote e altri ortaggi di qualità. Gli agricoltori sono già impegnati a fare la propria parte per promuovere l'uso razionale dell'acqua anche attraverso irrigazioni anticipate e di soccorso nonché lo sviluppo di sistemi di irrigazione a basso impatto. Ma non deve essere dimenticato che l’acqua è essenziale per mantenere in vita sistemi agricoli senza i quali è a rischio la sopravvivenza del territorio e la competitività dell’intero settore alimentare".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abruzzo, giugno infuocato: siccità e temperature record, l'allarme di Coldiretti

IlPescara è in caricamento