Sabato, 25 Settembre 2021
Sicurezza

Salsedine sui vetri di casa: come eliminare macchie e aloni

Con l’impiego di prodotti giusti, sarà possibile far risplendere i vetri come fossero nuovi

Chi ha una casa al mare sa bene che, oltre a godersi il panorama e vacanze rilassanti, deve anche prendersi cura della propria abitazione. Uno dei problemi più comuni è la salsedine sui vetri, quindi su finestre ma anche porte e tutto ciò che realizzato in questo materiale. Soprattutto quando si rientra nella propria abitazione posizionata in una località marina, bisogna procedere con la pulizia di vetri e infissi il prima possibile. Questo perché la salsedine ha la tendenza a solidificarsi e a cristallizzarsi creando aloni biancastri che sul lungo periodo possono rovinare la struttura e costringere a interventi costosi.

Con l’impiego di prodotti giusti, sarà possibile far risplendere i vetri come fossero nuovi.

Infissi

Sugli infissi si accumulano sabbia e salsedine. Per una corretta pulizia bisogna prima rimuovere la polvere in eccesso e poi creare una miscela detergente, che cambia a seconda dei materiali degli infissi.

Infissi in pvc. Il detersivo per i piatti sciolto in un secchio di acqua tiepida è utile per pulire infissi in pvc; se diventano gialli, bisogna usare un composto con un litro d’acqua, 3 cucchiai di acqua ossigenata a 40 vol, 2 cucchiai di bicarbonato e mezzo cucchiaino di detersivo per i piatti, che andrà applicato sulla struttura e bisogna farlo riposare per 30 minuti. In seguito risciacquare e asciugare.

Infissi in alluminio. Serve acqua calda e sapone di Marsiglia. Oltre al telaio bisogna occuparsi anche della serratura.

Infissi in legno. Utilizzare un panno in microfibra umido su cui versare alcune gocce di sapone di Marsiglia. Pulire e poi controllare lo stato della vernice, che eventualmente dovrà essere trattata con prodotti specifici.

Come pulire i vetri dalla salsedine

Conviene pulirli la mattina presto o al tramonto, per evitare la formazione di aloni dovuti all’esposizione al sole diretto.

Togliere la polvere e lavare i vetri con prodotti naturali; ad esempio si può usare una miscela composta da mezzo cucchiaio di detersivo per i piatti o sapone per il corpo all’interno di un secchio d’acqua calda. Pulire e risciacquare accuratamente.

Si può anche usare un mix composto da un bicchiere di aceto bianco diluito in mezzo litro di acqua calda.

Anche usare una patata cruda è un buon modo per eliminare lo sporco e gli aloni. Tagliare la patata a metà e passarla sulla superficie sporca. Sciacquare con abbondante acqua calda e asciugare con uno straccio in microfibra.

Prodotti online

Panno in microfibra

Bicarbonato di Sodio

Aceto bianco di alcol

Sapone di Marsiglia

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salsedine sui vetri di casa: come eliminare macchie e aloni

IlPescara è in caricamento