rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Sicurezza

Cosa fare quando si allaga casa

Un sistema di sicurezza idrica può aiutare a prevenire futuri allagamenti

Può succedere per vari motivi: cosa fare quando si allaga casa? L’allagamento di un’abitazione è una bella grana da affrontare, scoprendo innanzitutto da dove fuoriesce l’acqua. Se si tratta di un rubinetto, basta chiuderlo, ma le cause possono essere le più disparate. Vediamo allora cosa fare e come riparare a un tale danno.

Casa allagata: cosa fare subito

Se l’allagamento non è causato da condizioni atmosferiche, si deve innanzitutto chiudere l’impianto dell’acqua. Il rubinetto di solito si trova in cucina o in bagno. Per farlo, meglio addentrarsi in casa con stivali e guanti di gomma, utili per proteggersi da una possibile folgorazione. Motivo per cui è essenziale anche staccare la corrente elettrica. Eventualmente, si consiglia di contattare l’elettricista.

Cause

Perché la casa si è allagata? È questo il momento di identificare le cause e capire perché è accaduto. L’acqua può fuoriuscire dalle tubature, dal tetto o da una possibile perdita nell’appartamento del vicino di casa. Bisogna quindi trovare la causa e valutare l’entità del danno, così poi da risolverlo.

Come rimuovere l’acqua da una casa allagata

Per rimuovere l’acqua in casa, oltre a indossare stivali antiscivolo e guanti, ma anche la mascherina, nel caso in cui l’acqua sia sporca di liquidi aggressivi, è necessario procurarsi spugne, stracci e secchi. Utile anche, in caso di allagamento non eccessivo, un bidone aspira-liquidi.

Lavare il pavimento

Raccolta l’acqua in eccesso, è necessario lavare bene il pavimento, così da disinfettare le superfici. È importante anche per rimuovere tracce di fango e sporco in genere.

Conviene pulire con candeggina e risciacquare con acqua calda.

Allagamento mobili e complementi di arredo

Quando si allaga casa, i mobili sono a rischio e bisogna occuparsene prima di che compaia la muffa. Bisogna subito: svuotare i mobili, pulirli o asciugare le superfici, dopo averle deterse. Un deumidificatore può aiutare nel processo.

Attenzione anche agli elettrodomestici, che dovranno essere puliti e asciugati e mai messi in azione prima che siano asciutti del tutto.

Poltrone, divani e materassi inzuppati e ricoperti di fango sono difficili da recuperare. Si possono provare a recuperare i vari tessuti, come lenzuola, coperte e tende, oltre che vestiti, che andranno lavati ad alte temperature con detersivo e disinfettante.

Pareti di una casa allagata

Quando si allaga casa, si allagano anche le pareti e devono essere decisamente asciugate per evitare la formazione della muffa. Aprire le finestre, arieggiare la stanza e usare un deumidificatore è essenziale per favorire il processo di asciugatura. Una volta asciutte le pareti, passare una spugna imbevuta di candeggina e acqua per sanificare.

È consigliabile, in caso di allagamento importante, consultare un esperto che potrà decidere se utilizzare un trattamento anti-muffa.  

Prevenzione allagamenti

Per evitare futuri allagamenti, è necessario controllare regolarmente i tubi e installare un sistema di sicurezza idrica.

Prodotti online

Bidone aspira solidi e liquidi

Pompa idraulica elettrica 

Prodotti antimuffa

Deumidificatore

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cosa fare quando si allaga casa

IlPescara è in caricamento