Come pulire la lavastoviglie per stoviglie impeccabili

Per prevenire e contrastare la possibile formazione di calcare e muffe e per evitare i depositi di residui di cibo

Lavare piatti e bicchieri è fondamentale per avere a disposizione stoviglie sempre splendenti e utilizzabili, ecco perché è importante capire come pulire la lavastoviglie, affinché il nostro elettrodomestico-alleato svolga bene il suo lavoro. Dobbiamo garantirgli il giusto livello di sale e brillantante ma questo non basta. Per prevenire e contrastare la possibile formazione di calcare e muffe e per evitare i depositi di residui di cibo, vediamo come pulire e disinfettare la lavastoviglie con rimedi naturali.

Come pulire l’intero della lavastoviglie

Rimuovete tutto ciò che c’è all’interno, quindi cestelli e filtro. In quest’ultimo troverete sicuramente dei residui di cibo, da eliminare.

Per pulire l’interno potete usare diversi metodi naturali, come:

il bicarbonato: possiamo aggiungere un cucchiaio di bicarbonato ad ogni ciclo di lavaggio per potenziare l’azione pulente. Se invece dove fare le grandi pulizie, vi consigliamo di versarne 100 grammi direttamente all’interno e avviare un ciclo a vuoto. Inoltre, in una ciotola, potete creare una pastella semiliquida di acqua e bicarbonato, in cui intingerete un panno, che potrete usare per pulire le guarnizioni e le pareti interne;

l’aceto: serve a sciogliere il grasso e quindi pulisce efficacemente la lavastoviglie. Basta usare un panno imbevuto di aceto per pulire il filtro e spurgarne i forellini. Potrebbe non lasciare un odore gradevole, per questo vi consigliamo di aggiungere un succo di mezzo limone;

il limone: anche il limone è un ottimo alleato in casa e per le pulizie domestiche. Per questo motivo potete usarlo anche per pulire la lavastoviglie. Avviate un ciclo a vuoto dopo aver versato all’interno un bicchiere di succo di limone. Non solo igienizzerà e farà brillare l’elettrodomestico, ma renderà l’odore gradevolissimo.

Come pulire l’esterno della lavastoviglie

Non dovrete far altro che intingere un panno di microfibra in una soluzione sgrassante, come quella che avete ottenuto in precedenza con l’aceto o con il limone. Passate il panno bagnato, risciacquate e asciugate.

Manutenzione lavastoviglie a Pescara: a chi rivolgersi?

Ecco alcuni contatti utili in città:

I prodotti online per la lavastoviglie

Pastiglie Lavastoviglie

Detersivo Lavastoviglie

Detergente ed anticalcare

Additivo Lavastoviglie

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Come allontanare le cimici da casa ed evitare un’invasione

  • Furti in casa: 10 consigli per evitare brutte sorprese

  • Quando si accendono i riscaldamenti centralizzati a Pescara? La data

  • Finestre nuove: detrazioni fiscali del 50% per cambiare gli infissi e contrastare il freddo

Torna su
IlPescara è in caricamento