rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Sicurezza

Come organizzare le pulizie di primavera in modo semplice ed efficace

Bisogna innanzitutto stabilire priorità e tempistiche per pulire casa

La primavera è iniziata ufficialmente da un po’, ma solo negli ultimi giorni le temperature si sono delicatamente alzate rendendo le giornate più calde. È quindi giunto il momento di dedicarsi alle pulizie di primavera, per rimuovere oggetti vecchi, dare una rinfrescata ai tessuti e pulire le aree di casa che solitamente si trascurano.

Priorità

Bisogna innanzitutto stabilire priorità e tempistiche per pulire casa. Sarebbe utile procedere una stanza per volta e possibilmente coinvolgere gli altri membri della famiglia, figli compresi.

Prodotti

È sempre meglio utilizzare prodotti naturali per la pulizia degli ambienti, tuttavia talvolta sono necessari anche quelli chimici per disincrostare e agire approfonditamente su macchie e sporco ostinato. Inoltre serviranno aspirapolvere e lavapavimenti.

Cucina

La cucina è uno degli ambienti in cui si deposita maggiormente lo sporco di tutti i giorni. Bisogna innanzitutto lavare i tessuti, come le tende, poi i vetri e gli infissi. Si passa ai pensili, che andranno opportunamente svuotati, e gli elettrodomestici.

Pulizie in bagno

Si parte sempre da tessuti, come il tappeto, poi vetri e specchi, mobili e ripiani e infine superfici e piastrelle.

Soggiorno

Si lavano i tessuti, si spolverano i mobili e gli scaffali, che andranno precedentemente svuotati. Spolverare anche i libri, sfoderare divani e poltrone. Le fodere potranno essere lavate in lavatrice oppure pulite a secco.

Andranno spolverati anche termosifoni e lampade.

Camera da letto

Si passa poi ai tessili della camera da letto, ai vetri e gli armadi, fino ai materassi.

Prodotti online

Aspirapolvere a traino senza sacco

Scopa a vapore

Lavapavimenti

Aspirapolvere materasso

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Come organizzare le pulizie di primavera in modo semplice ed efficace

IlPescara è in caricamento