rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Ristrutturare

Cosa sono le piastrelle diamantate e perché vale la pena sceglierle

Lo stile vintage che torna a rivestire bagno e cucina

Le piastrelle diamantate servono a rivestire le pareti, solitamente quelle di bagno e cucina. Hanno l’aspetto di mattoncini rettangolari con bordi smussati e da questo dettaglio deriva il loro nome.

Must dei primi anni del ‘900, le piastrelle diamantate, così come le cementine, sono fortemente tornate di moda nel mondo dell’home decor, tanto che al momento c’è una grande richiesta di questi elementi di arredo.

Bianche sono le più classiche e dall’effetto lucido, tanto da sembrare uno specchio. Tuttavia sono molte le aziende che le hanno rielaborate e proposte in altre cromie, sia intense che pastello.

Posa delle piastrelle diamantate

Ci sono vari modi per effettuare la posa delle piastrelle diamantate:

  • classica, disposte in orizzontale ma sfalsate
  • sovrapposte, disposte simmetricamente una sopra l’altra
  • a lisca di pesce, disposte in obliquo

Rivestimento in bagno

Uno degli spazi in cui si possono utilizzare le piastrelle diamantate come rivestimento delle superfici verticali è il bagno. Si può creare un vero e proprio muretto, solamente un decoro nella parte centrale oppure si possono posare solamente all’interno della parete della doccia.

Rivestimento in cucina

Anche in cucina sono perfette. In questo caso è possibile realizzare l’intero paraschizzi con le piastrelle diamantate oppure rivestire solamente la zona dei fuochi o quella del lavello.

Prodotti online

Piastrelle diamantate bianche

Piastrelle diamantate nere

Piastrelle adesive

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cosa sono le piastrelle diamantate e perché vale la pena sceglierle

IlPescara è in caricamento