Scambio casa: che cos’è e perché conviene

Un metodo facile per viaggiare risparmiando

Non sempre andare in vacanza è conveniente, ma è possibile risparmiare molto con lo scambio casa. Sapete cos’è? Si tratta di una pratica molto simile al baratto, praticamente antica, dove però a essere usata come merce di scambio è la propria casa. Si dà la propria per soggiornare in un’altra, per un periodo di tempo limitato e prestabilito. In questo modo non si spende nulla in termini di affitto e alloggio, ma solo le spese di soggiorno vere e proprie.

Risparmiare, soprattutto per chi sta organizzando un viaggio in famiglia, ancor più se questa è numerosa, è facilissimo: basta scambiarsi la casa!

Per poterlo fare bisogna trovare una famiglia o un’altra persona che abbia la stessa necessità, mettersi d’accordo e partire.

Gli scambi possono essere fatti in simultanea o in differita, se si ha un’abitazione in più, o anche scegliere di essere presente quando gli ospiti sono nella propria dimora.

I vantaggi di questa pratica non sono solo economici, ma anche culturali. Così facendo si entra in contatto con la vita quotidiana della cittadina in cui si è ospiti, incentivando l’economia del posto, andando a comprare al mercatino rionale o in posti caratteristici. E lo stesso faranno gli inquilini momentanei, che godranno delle bellezze di Pescara e scopriranno tanti posticini carini, caratteristici e classici, della nostra città.

Come funziona lo scambio casa

Online ci sono diversi siti che si occupano di scambio casa, che offrono un contratto su cui sottoscrivere esigenze e richieste. Bisogna definire le date, il numero di persone e l’età, così come quando si prenota solitamente un hotel.

Si decide se incontrarsi prima, come scambiare le chiavi e se si vuole mettere a disposizione la macchina.

Per essere il più trasparente possibile, meglio dare indicazioni dettagliati sulla casa, inserendo foto o determinate caratteristiche dell’appartamento.

Se avete un periodo preferito o una meta già stabilita, meglio dichiararlo subito e iniziare a cercare contatti in quell’ambito attraverso mail, in cui scriverete una breve presentazione di voi stessi e della casa.

Nel caso in cui non abbiate una destinazione preferita, potete aspettare eventuali contatti e scegliere quello che vi piace di più.

Come preparare la casa allo scambio

Innanzitutto è utile realizzare una piccola guida in cui spiegate le caratteristiche della casa, della zona in cui è costruita e magari delle attività da svolgere, tutte completate da numeri utili da contattare in caso di emergenza o di persone che possono fornire un supporto agli ospiti.

Nella mini guida potete lasciare delle piccole indicazione in cui chiedete di prendersi cura delle piante, di lavare le superfici con determinati detergenti, per non trovare il caos al vostro ritorno.

È opportuno lasciare la casa pulita e un po’ di spazio negli armadi. Meglio ancora, potete acquistare degli armadi provvisori e smontabili, da far utilizzare agli ospiti.

Lo stesso vale per la cucina, meglio lasciare il frigo vuoto e una parte della dispensa libera. In alternativa potete acquistare un carrellino in cui i viaggiatori possono sistemare la spesa.

Prima di partire lasciate il letto fatto e mettete a disposizione la biancheria di ricambio, asciugamani, lenzuola, tutto dedicato esclusivamente ai vari ospiti.

Su una lavagnetta potete lasciare un vademecum su come si usano i diversi elettrodomestici e su quale stanze poter usare o meno. In questo modo i viaggiatori potranno muoversi agevolmente nel vostro appartamento.

Per accogliere al meglio gli ospiti, se non riuscite ad incontrarli, potete lasciargli un regalo simbolico, come una mini spesa o qualche prodotto tipico per farli sentire a casa.

Tassa di soggiorno a Pescara: cos'è e quanto costa

I prodotti on-line per lo scambio casa

Armadio Guardaroba Pieghevole

Scarpiera

Carrellino Cucina

Set di Asciugamani

Set Completo Lenzuola

Lavagna Magnetica

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addobbi natalizi: come sceglierli per ricreare la giusta atmosfera di Natale

  • Vero o finto? Come scegliere l’albero di Natale per la propria casa

  • Come far vivere a lungo la Stella di Natale

  • Addobbi natalizi sicuri in casa: a cosa prestare attenzione

Torna su
IlPescara è in caricamento