Casa: affitti più bassi a Pescara nel primo trimestre 2020

Nella nostra città chi affitta casa ha visto scendere i canoni medi dell’1,1%, mentre nelle altre città la situazione è rimasta pressoché invariata

Frenano bruscamente le compravendite immobiliari in Abruzzo nel primo trimestre 2020. Il mercato immobiliare, per quanto riguarda il settore residenziale, mostra che la variazione dei canoni d’affitto su base trimestrale non supera il punto percentuale (-0,9%), mentre è maggiore quella relativa ai prezzi richiesti per la vendita (-1,7%).

A marzo 2020, il prezzo richiesto per l’acquisto di una casa in Abruzzo si è attestato a 1.457 euro al mq, mentre per l’affitto il canone medio rilevato è stato di 6,58 euro/mq.

Vendite

Nonostante queste oscillazioni, Pescara ma anche L’Aquila restano stabili sulle loro posizioni. I prezzi delle abitazioni non hanno subito brusche variazioni ma solo una leggera diminuzione (0,3% per Pescara e 0,4% per il capoluogo abruzzese).

Più evidente l’oscillazione negativa di Chieti, che perde quasi 2 punti percentuali e in controtendenza Teramo che invece guadagna l’1,5% nei primi tre mesi dell’anno.

Affitti

Stabile la situazione sul fronte dei canoni di locazione nella maggior parte delle province, tranne che a Pescara. Nella nostra città chi affitta casa ha visto scendere i canoni medi dell’1,1%, mentre nelle altre città la situazione è rimasta pressoché invariata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Natale 2020: tutte i colori di tendenza per addobbare l’albero

  • Come pulire il materasso e ogni quanto igienizzarlo

  • Come prevenire l’umidità, per una casa sempre ‘asciutta’

  • Cos’è il cronotermostato e perché potrebbe rivelarsi un buon investimento

  • Inquinamento domestico: 10 modi green per ridurlo

Torna su
IlPescara è in caricamento