L’effetto pandemia su chi vuole acquistare casa: vige la prudenza, ma non a Pescara

In controtendenza

L’effetto della pandemia inizia a farsi sentire sulla capacità di spesa di chi vuole acquistare casa. Lo studio effettuato dall’ufficio studi del gruppo Tecnocasa ha rilevato che vige la prudenza, nonostante il desiderio di acquistare casa sia sempre vivo.

Accanto alla voglia di voler comprare un nuovo immobile c’è la possibilità di destinare capitali sempre più contenuti.

La maggiore concentrazione della disponibilità di spesa si rileva ancora nella fascia più bassa, fino a 119 mila euro (26,3%). Tuttavia Pescara si colloca in controtendenza nella fascia immediatamente più alta, ovvero quella che si assesta tra 120 e 169 mila euro. La media nazionale è del 23,1% mentre quella pescarese è pari al 38%.

Sempre a Pescara la capacità di spesa per acquistare casa si suddivide in questo modo: 35,1% per acquisti fino a 119 mila; 18,5% per case dai 169 a 249 mila euro; 6,9% da 250 a 349 mila euro; 1,1% da 350 a 474 mila euro; 0,3% da 475 a 629 mila euro; 0,1% oltre 630 mila euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L’effetto pandemia su chi vuole acquistare casa: vige la prudenza, ma non a Pescara

  • Bonus verde 2021: cos’è e come ottenerlo per rinnovare il giardino

  • Ortensia, pianta dell’amore: come coltivarla e farla fiorire ogni anno

  • Pavimento: come rinnovare il rivestimento senza sostituire quello vecchio

  • Pulire con il vapore, il modo migliore per igienizzare tutte le superfici e i tessuti

Torna su
IlPescara è in caricamento