Piante d’appartamento che assorbono l’umidità: le migliori da ospitare in casa

Aloe, sansevieria, orchidea, gerbera e tante altre

@Unsplash

Le piante d’appartamento hanno numerose proprietà e offrono tanti benefici. Oltre a depurare l’aria e a dare un tocco green all’ambiente, sono anche in grado – alcune – di assorbire l’umidità. Questa funzione è particolarmente utile soprattutto in inverno, quando si tendono a tenere le finestre chiuse e, tra pioggia e freddo, il rischio di umidità, goccioline e muffa si cela dietro ogni angolo.

Motivo per cui le piante da interno anti-umidità sono le migliori alleate soprattutto dei soggetti allergici, insieme, ovviamente, ai deumidificatori.

In questo caso le piante d’appartamento assorbono l’acqua con le loro foglie e con la terra. Vediamo quali sono le migliori da posizionare in tutti gli ambienti, soprattutto quelli più umidi.

Aloe

Conosciuta per le sue proprietà cosmetiche, l’aloe perfetta contro l’umidità, arreda in modo semplice e le foglie possono essere utilizzate in caso di piccoli incidenti domestici come scottature: utilizzando il gel presente all’interno delle foglie potremo alleviare il bruciore

Felci

Le felci hanno foglie verde brillante e sono in grado sia di assorbire l’umidità in casa, sia di arredare. Non sono molto ingombrati, richiedono poche cure e non temono sbalzi di temperatura.

Orchidea

Le orchidee sono piante eleganti che danno un tocco di classe all’ambiente e sono amanti dell’umidità, sono ideali in bagno e in cucina in cui il rischio di condensa è sempre alto.

Begonia

Come l’orchidea, la begonia vive bene all’interno di terreni umidi e ben drenati ed è un deumidificatore green. Anche se ha bisogno di molte meno cure rispetto all’orchidea, meglio non esporla direttamente alla luce del sole.

Sansevieria

Conosciuta anche come lingua di suocera per le sue foglie folte, lunghe e verdi, la sansevieria vive bene all’interno di ambienti umidi ed è utile anche a purificare l’aria dagli agenti inquinanti.

Gerbera

La gerbera regala splendidi fiori dai colori accesi (rosso, rosa, giallo e arancione). È ideale in inverno, perché preferisce gli ambienti chiusi in quanto teme il freddo.

Bambù

La pianta di bambù è efficace contro l’umidità, ama la penombra ma cresce rigogliosa; se si dispone di poco spazio, meglio optare per la versione nana.

Aglaonema

L’aglaonema ha bisogno di poche cure e il posto in cui farla crescere rigogliosa è il bagno perché predilige ambienti con poca luce, temperature basse e molto umidi.

Filodendro

Di origine tropicale, il filodendro è un’ottima pianta contro l’umidità. Ama la luce, si coltiva semplicemente, e le foglie indicano chiaramente il suo stato di benessere, infatti cambiano colore quando hanno troppa o poca acqua.

Azalea

Tipicamente invernale, l’azalea ama gli ambienti umidi e non richiede cure eccessive: innaffiare quando serve e non esporla a correnti d’aria.

Prodotti online

Gerbera

Begonia masoniana

Orchidea

Azalea

Sansevieria 

Aloe vera

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L’effetto pandemia su chi vuole acquistare casa: vige la prudenza, ma non a Pescara

  • Pavimento: come rinnovare il rivestimento senza sostituire quello vecchio

  • Bonus verde 2021: cos’è e come ottenerlo per rinnovare il giardino

  • Ortensia, pianta dell’amore: come coltivarla e farla fiorire ogni anno

Torna su
IlPescara è in caricamento