Pulita, fresca e agrumata: come scegliere la giusta fragranza per la propria casa

Basta un leggero aroma per rendere la casa più profumata

Per dare alla propria casa un senso di freschezza e pulito, si possono utilizzare i diffusori per ambienti. Il punto però non è tanto il tipo di diffusore, ma quale fragranza scegliere. Infatti, questa oltre a rendere più piacevole l’ambiente, offrirà un senso di pulito, migliorerà la concentrazione e aiuterà a rilassarsi.

Tra i diffusori per ambienti disponibili in commercio ci sono quelli a bastoncino, a ultrasuoni e le candele profumate. Per quanto riguarda invece la scelta della miglior fragranza, bisogna considerare che ognuno ha i propri gusti, o per meglio dire il proprio “naso”.

Vediamo allora come scegliere la fragranza giusta per ogni ambiente della propria casa, dal soggiorno alla cucina.

Fiori e spezie perfette in salotto 

I profumi troppo intensi, in genere, vanno evitati perché rischiano di essere davvero too much. Questa regalo vale per tutte le stanze e soprattutto per quelle in cui si passa la maggior parte del tempo, come il salotto. Qui è meglio preferire le fragranze fresche e pulite dei fiori, come il gelsomino o il geranio, soprattutto in estate. Nei mesi più freddi, per riscaldare l’ambiente, meglio optare per fragranze più legnose o speziate: sandalo e vaniglia renderanno l’atmosfera del soggiorno avvolgente e rilassante. 

Aromaterapia: i benefici di fiori e piante in casa

Note agrumate e non solo in cucina

La cucina è un ambiente già saturo di odori, quindi è importante scegliere la giusta fragranza giusta. Questa non deve risultare troppo invasiva, andando a coprire e alterare la percezione dei profumi dei cibi. 

La scelta dovrebbe essere guidata dalla ricerca della leggerezza, per purificare l’ambiente e restituire una sensazione di freschezza senza risultate invadente. Sì quindi al limone e a tutti i profumi dalle note agrumate (lime, lemongrass, neroli, bergamotto) ma anche a fragranze aromatiche come la lavanda, il timo e la verbena, che rinfrescano e allontanano i cattivi odori. 

Fragranze delicate e pulite in bagno

Il bagno ha bisogno di freschezza e le fragranze marine o quelle che sanno di pineta donano una ventata di energia e pulizia in questo ambiente. Un tocco di leggerezza lo regalano ancora una volta le profumazioni agrumate, ma vanno bene anche quelle delicate e fruttate, tra cui la pesca.  

Rilassanti e fresche in camera da letto

In una casa non c’è ambiente più privato della camera da letto. Se la presenza di ospiti in soggiorno, in bagno o in cucina consiglia l’utilizzo di profumi leggeri e poco invasivi, nella propria camera da letto si può scegliere con maggiore libertà. Tra le fragranze da preferire ci sono però quelle che aiutano a ritrovare la tranquillità, per aiutare il riposo. Bene i profumi floreali, a patto però di non esagerare. La lavanda è ottima per conciliare il sonno, mentre lino, essenza di tea tree o borotalco aiutano a dare un tocco di pulizia e freschezza in più all’ambiente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Natale 2020: tutte i colori di tendenza per addobbare l’albero

  • Come pulire il materasso e ogni quanto igienizzarlo

  • Come infilare il copripiumino senza stress: 2 metodi efficaci

  • Come prevenire l’umidità, per una casa sempre ‘asciutta’

  • Cos’è il cronotermostato e perché potrebbe rivelarsi un buon investimento

  • Inquinamento domestico: 10 modi green per ridurlo

Torna su
IlPescara è in caricamento