Giovedì, 28 Ottobre 2021
Salute

"Not just Walking": il progetto per la prevenzione cardiovascolare

Il progetto è giunto alla seconda fase

Dopo una prima fase informativa, dal 12 luglio si passerà alla fase operativa del progetto "Not just Walking". L’iniziativa mira a favorire la prevenzione cardiovascolare attraverso la promozione di sani stili di vita.

Il progetto è stato realizzato dal dipartimento di “Medicina e Scienze dell’Invecchiamento” dell’Università “Gabriele d’Annunzio” di Chieti-Pescara in collaborazione con l’Uoc di “Endocrinologia e malattie metaboliche” della Asl di Pescara. L’iniziativa, che gode del patrocinio dalle Diabetologie della Regione Abruzzo, si avvale del contributo di “Boerhinger Ingelheim Italia”.

La prima fase

La prima fase del progetto ha riguardato la creazione di un sito web dedicato, in cui sono presenti informazioni nutrizionali e motorie, nonché l’individuazione e la caratterizzazione di percorsi in ambiente naturale, vicini alle diabetologie della regione Abruzzo, utili ad esaltare la salute attraverso il movimento.

Il progetto prevede anche l’installazione di cartellonistica dedicata, all’interno di ciascuna diabetologia, al fine di favorire la diffusione delle informazioni e la fruizione del servizio. A queste si aggiungono anche le pagine dei canali social facebook ed instagram.

Questa iniziativa - spiega la dottoressa Gloria Formoso, ricercatrice dell’Università “G. d’Annunzio” di Chieti-Pescara e diabetologa presso la Asl di Pescara - rappresenta un importante momento di prevenzione delle patologie cardiovascolari e dismetaboliche attraverso un approccio multidisciplinare che mette al centro la persona. Riappropriarsi degli strumenti più efficaci, ovvero nutrizione e movimento appropriati, contro l’insorgenza delle più comuni patologie croniche non trasmissibili, è il miglior investimento che possiamo fare per noi stessi.

La seconda fase

La seconda fase del progetto riguarda la promozione della pratica dell’esercizio fisico, nello specifico, del Nordic Walking e del Calcio Camminato, discipline con caratteristiche utili a promuovere salute.

Sia il Nordic Walking, sia il Calcio Camminato - precisa il dottor Andrea Di Blasio docente di Prevenzione e rieducazione funzionale e ricercatore dell’Università “G. d’Annunzio” di Chieti-Pescara - rappresentano un valido strumento di prevenzione delle patologie cardiovascolari e dismetaboliche, in presenza di idoneità medico sportiva, e forniscono opportunità di movimento toccando le corde motivazionali di persone diverse, l’attività all’aperto ed in ambiente naturale, nel primo caso, e la passione per il Calcio, nel secondo caso. Pertanto - conclude il dottor Di Blasio - a partire dal 12 luglio, a Pescara saranno disponibili lezioni di avviamento al Nordic Walking ed allenamenti, a numero chiuso, condotti da chinesiologi delle attività motorie preventive ed adattate, mentre ad ottobre partiranno gli allenamenti col Calcio Camminato. Per effettuare le prenotazioni si possono utilizzare i contatti presenti sulle pagine social del progetto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Not just Walking": il progetto per la prevenzione cardiovascolare

IlPescara è in caricamento