Effetto quarantena: gli italiani sono ingrassati e soffrono di insonnia

Il lockdown da Coronavirus, dopo oltre un mese di isolamento domestico, ha dato i suoi frutti e non tutti positivi

L’indagine realizzata da Villa Miralago mostra gli effetti che la quarantena ha avuto sugli italiani. Il 40% è ingrassato e in tanti hanno dichiarato di soffrire di insonnia.

Il lockdown da Coronavirus, dopo oltre un mese di isolamento domestico, ha dato i suoi frutti e non tutti positivi. I cittadini, secondo la ricerca condotta dal centro per la cura dei disturbi del comportamento alimentare – Villa Miralago – e dalla School of Management del Politecnico di Milano, hanno risposto a un questionario descrivendo la loro situazione psicofisica.

I risultati emersi dall'indagine, con riferimento a 1.000 questionari rappresentativi della popolazione italiana, sono suddivisi in tre aree (Lombardia; Veneto, Emilia Romagna e Piemonte; resto d'Italia) a seconda dell'impatto, rispettivamente alto-medio-basso, dell'epidemia sul territorio nazionale.

Le abitudini degli italiani in questo periodo particolare sono cambiate drasticamente.

Riguardo alle abitudini alimentari, è emerso che un italiano su due in questo momento consuma cibi più freschi (carne, pesce, uova, latticini), unitamente a frutta e verdura, preferendo il consumo di acqua agli altri tipi di bevanda.

Da non sottovalutare che un italiano su quattro sta consumando bevande zuccherate (succhi di frutta e bibite gassate) e che in pochissimi si stanno informando su quale sia l'alimentazione più corretta per fronteggiare il Covid-19 e l'isolamento. Se poi un italiano su quattro riferisce una diminuzione del peso, il 40% segnala di essere ingrassato: più spesso si tratta di donne e soggetti tra i 30 e i 50 anni. "Vi è una correlazione chiara in tutta Italia tra preoccupazione economica e variazione di peso; inoltre, più della metà di coloro che hanno aumentato l'introito calorico lo hanno fatto per gola-noia-nervosismo", spiegano i ricercatori.

Più della metà degli intervistati, complice il lockdown, sta facendo meno attività fisica del solito e circa un italiano su tre ha visto peggiorare la qualità del suo sonno; poiché il sonno è un indicatore di equilibrio psicofisico, questo dato "è rappresentativo dell'impatto negativo che la situazione di emergenza sta avendo sulla salute mentale e fisica della popolazione".

I cittadini (rapporto quattro su dieci) che hanno confessato di soffrire di disturbi del sonno, cercano aiuto in diversi prodotti per la gestione dell'emotività tra cui sostanze naturali, fitofarmaci, ansiolitici e antidepressivi.

Inoltre, chi ha a disposizione uno spazio esterno riferisce una maggiore tenuta psico-fisica.

Solo un numero limitato di cittadini sta approfittando di questo momento di isolamento per migliorare il proprio stile di vita.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Insulta il calciatore Bruno che scende dall'auto e lo prende a pugni: giovane finisce in ospedale

  • Dramma a Città Sant'Angelo: ha un malore e muore mentre è a pranzo in un agriturismo

  • Tragico schianto fra Pescara e San Giovanni Teatino: morto 15enne alla guida di uno scooter

  • Perde la vita a soli 15 anni, Daniel Colarossi era una promessa del rugby

  • Nuove chiusure dell'Aca per le carenze idriche: interessati 22 comuni del Pescarese, date ed orari

  • Viaggiano in due sul monopattino e si scontrano con un'auto in centro a Pescara: multati dalla polizia municipale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPescara è in caricamento