rotate-mobile
Salute

Come fare bene i lavaggi nasali

Per pulire bene la cavità nasale e ripristinare la funzione di filtro, oltre che a consentire la corretta respirazione, è opportuno effettuare periodicamente i lavaggi nasali

Per pulire bene la cavità nasale e ripristinare la funzione di filtro, oltre che a consentire la corretta respirazione, è opportuno effettuare periodicamente i lavaggi nasali, o irrigazione. Questa pratica è consigliata a bambini e adulti e consiste nell’introduzione di liquido nel naso, che aiuterà a eliminare i residui.

Quando effettuarli? In caso di raffreddore, per eliminare i tappi di muco; per prevenire sinusiti e riniti e per rendere efficienti le vie respiratorie superiori.

Per fare i lavaggi nasali servono dei liquidi, totalmente innocui, ovvero: soluzioni isotoniche, ipertoniche o sulfuree. In alternativa si possono effettuare semplicemente con acqua e sale.

Come farli?

Per effettuare i lavaggi nasali basta utilizzare una semplice siringa sprovvista di ago. Inserire all’interno il liquido, scaldarlo sotto il getto di acqua calda, inclinare la testa di lato (mai all’indietro), inserire la siringa nella narice e premere con decisione. Il liquido fuoriuscirà dalla narice opposta trascinando i residui. Ripetere dall’altro lato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Come fare bene i lavaggi nasali

IlPescara è in caricamento