Punture di zanzare e rimedi naturali per lenire il prurito

Le punture di zanzare sono, infatti, tra le più grandi seccature della calda stagione

Nella nostra città sono già tornate pronte a infastidire. Le punture di zanzare sono, infatti, tra le più grandi seccature della calda stagione. Disinfestazioni a parte, sono spesso presenti nei luoghi più impensabili, di giorno e di notte, e una volta posizionate sulla pelle del malcapitato, lasciano uno spiacevole ricordo.

Dopo la puntura, si prova un gran prurito e vien voglia di grattare la zona, che non farà altro che peggiorare la cute e aumentare il dolore.

Per questo motivo è bene difendersi adeguatamente e farlo naturalmente è il modo migliore, soprattutto se in casa ci sono animali domestici.

Come allontanare le zanzare con metodi naturali

Prima di risolvere il fastidio della puntura di zanzara, vediamo prima come allontanare questo fastidioso insetto. Diffondere nell’aria profumo di caffè ha un effetto repellente. Il consiglio è quello di bruciare un po’ di caffè in polvere o conservare i fondi in un contenitore aperto per poi diffonderli, dopo una settimana, dove c’è l’infestazione (porzioni di terreno, acqua stagnante). Le sostanze contenute nel caffè riescono ad eliminare anche le larve non ancora sviluppate.

Un altro metodo davvero efficace è quello di utilizzare gli oli essenziali, da posizionare in ogni angolo della casa, tra cui: lavanda, tea tree oil, limone, geranio, citronella e olio di neem.

Ci sono poi degli animali anti-zanzare, ovvero dei predatori che vi permetteranno di tenerle lontane: pipistrelli, da mettere in una bat box, gechi e lucertole, considerati insetticidi naturali.

I migliori rimedi naturali contro le punture di zanzare

La puntura di zanzara può dare prurito, il più delle volte, ma anche bruciore. In questo caso vi suggeriamo di applicare del gel di aloe vera, che potete persino coltivare in casa. Utile anche l’unguento all’iperico, che ha proprietà lenitive, cicatrizzanti e antinfiammatorie.

L’oleolito di calendula è un’altra soluzione naturale per lenire la zona punta; si tratta di una preparazione farmaceutica con proprietà emollienti, cicatrizzanti, lenitive e antinfiammatorie.

Consigli utili

  • Installate una zanzariera su ogni finestra.
  • Usate il ventilatore per ottenere una diluzione dell’anidride carbonica, una sostanza chimica fortemente attrattiva per questi insetti.
  • Evitate i ristagni d’acqua, in particolare quelli sotto i vasi; per evitare che le zanzare nidifichino nel vostro balcone, potete provare la tecnica della monetina di rame: inseritene una in ogni sottovaso per rendere inospitale l’acqua dove di solito vengono deposte le uova.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente lungo l'asse attrezzato, auto si ribalta e prende fuoco: tamponamento tra altre 4, ferite 6 persone [FOTO]

  • Gechi in casa: cosa fare e perché segnalarli al Wwf Abruzzo

  • Bambina di 6 anni con il nervo ottico infiammato ha bisogno urgente di una risonanza, ma manca il saturimetro amagnetico

  • Omicidio Jennifer Sterlecchini: annullata la condanna a 30 anni di carcere per Davide Troilo

  • Buoni fruttiferi postali prescritti, donna di Pescara recupera 8 mila euro: la decisione dell'arbitro bancario finanziario

  • Tre nuovi casi di Covid a Silvi: fra loro un'insegnante di una scuola di Montesilvano

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPescara è in caricamento