rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Alimentazione

Alimentazione: le nuove tendenze, il successo delle proteine vegetali e il digiuno intermittente

Il report Birdseye, realizzato da Twitter e Talkwalker, multinazionale di Consumer Intelligence, evidenzia le nuove tendenze alimentari e le tematiche food 2021, che hanno generato più reazioni tra gli utenti. A quanto pare è crescente l’interesse verso le proteine vegetali, il cibo d’asporto possibilmente sostenibile e regimi alimentari sani, come il digiuno intermittente. Scopriamo insieme meglio le nuove tendenze food 2022.

Proteine vegetali

Le proteine vegetali sono sempre più interessanti agli occhi dei consumatori che vogliono eliminare o ridurre quelle di origine animale. Al posto della carne, quindi, entrano in gioco le alternative proteiche.

“Con il veganismo, che e? una delle diete più popolari oggi, quelle vegetali sono diventate il tipo di proteina più discusso su Twitter rispetto a quelle derivate dagli insetti o di origine animale” commenta Francesco Turco, marketing executive di Talkwalker.

Cibo da asporto sostenibile

Dopo due anni di pandemia, in molti hanno sperimentato il cibo da asporto ma grande attenzione è stata riservata al packaging sempre più sostenibile. I consumatori, infatti, pretendono soluzioni sempre più green, dunque rispettose dell’ambiente. Bene per imballaggi biodegradabili, sostenibili, cannucce compostabili o commestibili e borse riutilizzabili oltre che pellicole alimentari.

“L’importanza di utilizzare contenitori eco-sostenibili è diventato argomento ancora più sentito sui social con l’incremento delle richieste d’asporto e consegne a domicilio dovuti ai lockdown e alle quarantene di questi ultimi due anni. Non è un caso infatti che ci sia stata una crescita del 34% del volume totale delle conversazioni su Twitter con la parola chiave ‘consegna’” afferma Francesco Turco di Talkwalker.

Nuove abitudini alimentari: il digiuno intermittente

Uno dei trend evidenziati dal Twitter Birdeye Report riguarda il digiuno intermittente, il regime alimentare più commentato. Insieme a questo anche la dieta chetogenica, mediterranea, paleolitica e il veganismo.

Dal report si evince come su base mondiale in generale le conversazioni riguardanti la sostenibilità alimentare siano cresciute del 13% nell’ultimo anno, guidate con il 46,5% dai tweet dei nativi digitali a dimostrazione del crescente interesse delle nuove generazioni per i temi ambientali.

Grande attenzione delle community su Twitter viene posta anche agli sprechi alimentari.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alimentazione: le nuove tendenze, il successo delle proteine vegetali e il digiuno intermittente

IlPescara è in caricamento