L’olio di arachidi è davvero utile per condire e friggere o fa male?

Uno degli oli più diffusi al mondo è l’olio di arachidi, da tanti considerato ottimo per condire e per friggere, eppure ci sono delle cose che dovreste sapere…

L’olio di oliva extravergine è un’eccellenza italiana, ma esistono tante altre tipologie di oli usati nel campo alimentare, come l’olio di arachidi. Lo conoscete? Lo usate? Sapete quali sono le sue proprietà e le controindicazioni

Per stare bene, per prendersi cura di sé e non mettere a rischio il proprio benessere, è importante conoscere tutte le sfaccettature di ciò che si mangia ogni giorno. Per questo è doveroso sapere se, tra gli altri, l’olio di arachidi fa male alla salute o se è un valido alleato per condire gli alimenti e friggere. È giunto il momento di fare chiarezza una volta per tutte. 

Come si produce l’olio di arachidi

Come è facile immaginare, l’olio di arachidi si ottiene attraverso l’estrazione dei semi della pianta Arachys hypogea L., la pressione o attraverso solventi chimici. L’olio di arachidi è impiegato nella produzione industriale di margarine e maionesi, per cui deve essere anche sottoposto a una parziale idrogenazione. In questo modo sarà meno fluido, ma dal processo di idrogenazione deriveranno gli acidi grassi trans, dannosi sui livelli ematici del colesterolo

Spuntini consigliati per non ingrassare

Olio di arachidi: le proprietà

L’olio di arachidi – se consumato con moderazione -è un valido aiuto nella prevenzione delle malattie cardiovascolari. Questo perché contiene vitamina E ed è un antiossidante naturale. La sua assunzione è consigliata agli individui che hanno valori di colesterolo normali. 

L’olio di arachidi è molto grasso, ma è il secondo consigliato per condire gli alimenti, dopo ovviamente l’olio evo. 

Grazie alla sua importante componente di acido oleico, l’olio di arachidi è particolarmente consigliato per friggere rispetto ad altri oli. Inoltre, è migliore di altri oli vegetali perché ha un sapore delicato e un prezzo decisamente basso. 

L’olio di arachidi conta circa 900 calorie ogni 100 grammi e il suo punto di fumo è a 230°

L’olio di arachidi fa bene o male?

Fa bene! Dopo l’olio di oliva è considerato il migliori olio buono. Potete, quindi, utilizzarlo con moderazione a patto che non abbiate il colesterolo alto o non siate allergici alle arachidi. 

Potrebbe interessarti

  • Mangiare il riso fa dimagrire?

I più letti della settimana

  • Incidente mortale sull'autostrada A14, morto un uomo: c'è anche un ferito

  • Incendio in corso Umberto I, paura in pieno centro a Pescara [FOTO-VIDEO]

  • Paura a Pescara, bambino di 5 anni si perde in spiaggia

  • Si sente male mentre è in macchina e chiede aiuto, uomo morto in strada

  • Picchia il figlio di pochi anni davanti ai bagnanti, il racconto di un testimone

  • Demolito l'edificio della Conbipel a Porta Nuova, nuova costruzione al suo posto [FOTO-VIDEO]

Torna su
IlPescara è in caricamento